Morto il delfino solitario del fiume Mekong, era l'ultimo della sua specie

L'esemplare solitario viveva nell'area di Anlong Chheuteal del Mekong

Il delfino Irrawaddy trovato morto nel Mekong cambogiano. Era l'ultimo della sua specie. (Immag diffusa dalla pagina istituzionale cambogiana Office of Cambodia su Twitter)
Il delfino Irrawaddy trovato morto nel Mekong cambogiano. Era l'ultimo della sua specie. (Immag diffusa dalla pagina istituzionale cambogiana Office of Cambodia su Twitter)
di Remo Sabatini
Giovedì 17 Febbraio 2022, 15:01
3 Minuti di Lettura

La storia del delfino solitario che nuotava nel fiume Mekong cambogiano era iniziata qualche anno fa quando, era il 2018, l'esemplare era stato osservato per la prima volta. Poi, a parte qualche sporadico avvistamento, più nulla. Sino a quando, purtroppo e nonostante gli sforzi fatti per preservarlo, non è stato rinvenuto morto da un pescatore. Si perché quell'esemplare timido e sfuggente era speciale. Si trattava infatti di un delfino di Irrawaddy, meglio conosciuto con il nome Orcella asiatica, una specie rarissima della quale sopravvivono ormai poche decine di individui. Anche e soprattutto per questo, la notizia della morte dell'esemplare cambogiano, annunciata dal direttore del Dipartimento per la Conservazione e della Pesca Ouk Vibol un paio di giorni fa, ha profondamente colpito ambientalisti e autorità di quel Paese che hanno seguito la vicenda riportando successivamente sui social, con la pagina istituzionale Office of Cambogia, le immagini che proponiamo.

Lupo investito e ucciso sull'Aurelia vicino Roma, è il terzo in pochi mesi. Lipu: «Urgono interventi urgenti per la salvaguardia»

Morto Magawa, il topo eroe che fiutava le mine in Cambogia: aveva 8 anni e una medaglia al valore

L'esemplare solitario viveva nell'area di Anlong Chheuteal del Mekong, tra Stung Treng, in Cambogia, e la provincia di Champasak, nel Laos. Probabilmente vittima di reti da pesca nelle quali sarebbe rimasto impigliato fino a soffocare, il delfino, come confermato dal direttore ad interim dell'Ufficio distrettuale dell'amministrazione della pesca Srey Sam Vichet, era lungo 2,34 metri e pesava oltre 110 chilogrammi. La perdita dell'esemplare, è stato confermato dalle amministrazioni della regione, è gravissima e sarà commemorata con una statua che, in collaborazione con le istituzioni e il WWF-Cambodia, verrà eretta proprio nel punto del drammatico ritrovamento ad Anlong Chheuteal a beneficio delle generazioni future perché non dimentichino. Il delfino di Irrawaddy (Orcaella brevirostris) è uno dei delfini più rari del pianeta. Specie ad un passo dall'estinzione è presente da tempo nella famigerata lista rossa dell'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN). Decimato dall'inquinamento e dalle attività umane legate anche alla pesca, di questo particolarissimo delfino non ne rimangono che poche decine di esemplari. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA