Bmt a Napoli, Sicilia protagonista

Sabato 28 Marzo 2015
Si è chiusa con successo l'ultima Borsa Mediterranea del Turismo a Napoli. Protagonista della tre giorni che ha visto la partecipazione attiva delle regioni del Sud Italia, la Sicilia. L'assessore siciliano al Turismo Cleo Li Calzi ha infatti illustrato le potenzialità dalla sua regione.



«La Sicilia - ha detto l'assessore - è la terra che vanta la maggiore varietà di attrattori turistici e attorno a questo straordinario patrimonio si sta lavorando per realizzare un sistema di accoglienza che dia la possibilità al turista di vivere l'esperienza della Sicilia, non solo come viaggio tra le sue bellezze e monumenti, ma anche per ritrovarsi immerso nella sua natura, nei suoi borghi, godendo l'ospitalità della sua gente».



Obiettivo della presenza alla BMT di Napoli, occasione di incontro con buyers e operatori, è stato quello di mostrare la nuova offerta turistica della Sicilia, rappresentata ad esempio dalle «strade degli scrittori» - un itinerario turistico che guida alla scoperta dell'Isola attraverso la narrazione dei suoi luoghi e della sua realtà amata dai suoi illustri scrittori come Sciascia, Pirandello e Camilleri - o da itinerari naturalistici e religiosi che interessano il Parco dei Nebrodi, delle Madonie, i monti Sicani, gli Iblei e le innumerevoli interazioni con i luoghi di culto e le feste religiose.



Un'offerta interessante per una Sicilia insolita e da valorizzare è il "Country Side Tour" promosso da Terradamare nei territori di Capaci e Altavilla Milicia. Dai santuari mariani alle nostre coste, dai percorsi sportivi ai parchi naturali, gli angoli suggestivi dell'isola a tre punte sono tanti, come hanno spiegato ai giornalisti Anna Maria Ulisse (presidente Terradamare) e Luis Amato (coordinatore Country Side Tour).
© RIPRODUZIONE RISERVATA