«Italiano di m…», studente 17enne vicentino preso a pugni in un parco a Liverpool

Sabato 20 Giugno 2015
Un'aggressione
VALDAGNO – Prima sbeffeggiato, poi insultato ed infine picchiato. La "colpa" di essere italiano. Teatro dell’aggressione a sfondo razzista la città inglese di Liverpool dove la vittima, uno studente di 17 anni che frequenta un istituto superiore di Valdagno, si trova per uno scambio culturale europeo in ambito scolastico.



Tutto è avvenuto nei pressi di un parco pubblico della città inglese. L’altra sera il 17enne era in compagnia di due studentesse italiane e si apprestava a rientrare nella famiglia che da circa un mese lo ospita quando un gruppo di ragazzi locali, forse attirati dalla parlata italiana, ha iniziato a prenderlo di mira con offese ed epiteti legati al Paese di provenienza. «Italiano di m….» ed altro ancora, ma ben presto gli insulti hanno lasciato spazio a spintoni e ceffoni.



Visto come stavano mettendosi le cose il ragazzo italiano ha provato ad allontanarsi ma durante la fuga è stato colpito al volto da un pugno e poi alla testa dal sellino di una bicicletta lanciatogli contro e che gli ha provocato una ferita alla testa. Al pronto soccorso dove è stato medicato gli hanno applicato alcuni punti di sutura. Ora sta indagando la polizia, che si avvale delle immagini delle telecamere di sorveglianza della zona per risalire agli autori dell’aggressione. Il rientro a casa dello studente, che sta ultimando il suo periodo di permanenza in Inghilterra, è previsto tra qualche giorno. Ultimo aggiornamento: 11:22