«Non voglio più chiedere l'elemosina per i miei genitori»: 14enne scappa dal campo rom di Torre Annunziata

Sabato 20 Giugno 2015 di Giovanna Sorrentino
TORRE ANNUNZIATA. "Basta, non voglio più chiedere l'elemosina per conto dei miei genitori, e a casa non voglio più tornare": un ragazzino di 14 anni è scappato dal campo rom di Torre Annunziata, perché stanco della sua vita. Nei giorni scorsi i suoi genitori ne hanno denunciato la scomparsa ai carabinieri, e pochi giorni dopo è stato ritrovato a San Giovanni a Teduccio dagli agenti di polizia.



"Non mi riportate a casa, io non voglio tornare a chiedere l'elemosina", avrebbe affermato, quando i poliziotti gli hanno annunciato che l'avrebbero riportato a Largo Macello, nel campo rom di Torre Annunziata, situato vicino al porto, nel quadrilatero delle carceri. Gli agenti quindi, dopo gli iter burocratici del caso, lo hanno portato in una comunità a Napoli, dov'è stato accolto dai volontari. Ultimo aggiornamento: 18:12