Celle di Bulgheria. Cade nel vuoto mentre installa un’antenna: muore a 40 anni

Sabato 20 Giugno 2015 di Antonietta Nicodemo
Celle di Bulgheria. Forse un malore gli ha fatto perdere l’equilibrio ed è caduto nel vuoto. Un volo di circa due metri e mezzo, fatale. L’impatto con il suolo gli ha provocato un trauma al cranio e al torace. L’incidente è costata la vita a Roberto Sarno. Un uomo di quarant’anni del posto, ex guardia giurata, aveva prestato servizio anche negli ospedali di Sapri e Vallo della Lucania. Fino a qualche giorno fa era stato autista del locale scuolabus per la cooperativa Arcobaleno.



La tragedia nel pomeriggio di giovedì scorso, in una casa in via di ultimazione di proprietà di una coppia di amici. A Roberto piaceva installare antenne, era diventato un vero esperto. Sul posto si trovava proprio per verificare se era stato collocato adeguatamente la parabola. Secondo gli accertamenti dei carabinieri, mentre stava osservando l’antenna installata, forse preso da un malore, ha perso l’equilibrio ed è caduto dal balcone sotto gli occhi dell’amico. È volato giù, battendo la testa su un tombino di cemento che si trovava sotto il balcone. Immediati i soccorsi, ma alle 22 il suo cuore si è fermato nell’ospedale di Vallo. Oggi torneranno in paese la donna romena con cui da anni conviveva e la loro figlioletta di tre anni. Erano in Romania per una breve vacanza. I funerali si terranno domani. Il feretro resterà nella sala mortuaria del San Luca.



Per la Procura di Vallo l’inchiesta è chiusa, perché gli elementi a disposizione dimostrano che si tratta di una morte accidentale. Ultimo aggiornamento: 16:15