Viareggio, spara e uccide il fratello a colpi di pistola: la lite per il ristorante al porto

Sabato 20 Giugno 2015
Viareggio, spara e uccide il fratello a colpi di pistola: la lite per il ristorante al porto

Dopo l'ennesimo litigio per motivi di lavoro con una pistola ha sparato al fratello, uccidendolo. È la prima ricostruzione della polizia di quanto successo in darsena a Viareggio (Lucca). A sparare sarebbe stato Nicola Guidotti, 59 anni. Vittima è il fratello, Mario, 51. L'omicidio è avvenuto di fronte al loro ristorante sulla Darsena, Il Mezzo Marinaio, un locale assai frequentato.

Nicola Guidotti è stato bloccato e portato in commissariato. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, poco prima dell'omicidio i due fratelli si erano sentiti per telefono e avevano discusso. Al termine della conversazione si sono incontrati davanti al ristorante. Alcuni testimoni dicono di aver sentito tre o quattro colpi. La vittima, che indossava il casco, sarebbe stata raggiunta alla testa e al corpo. Sono intervenuti un'ambulanza del 118, la polizia e i carabinieri.

I due fratelli Guidotto sono molto conosciuti non solo per la loro attività di ristoratori, ma anche per la loro passione per il calcio: Nicola ha giocato per il Viareggio, Mario nelle squadre giovanili del Bologna.

Ultimo aggiornamento: 22 Giugno, 07:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA