​Morta Laura Antonelli, l'attrice aveva 74 anni

ARTICOLI CORRELATI
di Emanuele Rossi





Si è spenta a Ladispoli all'età di 74 anni l'attrice Laura Antonelli.









L'attrice è morta nella sua casa di Ladispoli, dove viveva da sola. Non è ancora chiara la data del decesso: l'ultima a vederla è stata la badante venerdì scorso. Il fratello della Antonelli, che vive in Canada, è stato avvertito.



LASCIA IL TUO RICORDO INSERENDO UN COMMENTO



Ha raggiunto l'apice della popolarità negli anni settanta e ottanta, lavorando prima in pellicole erotiche e poi in film d'autore.







Il successo per la Antonelli era arrivato nel 1973 con il ruolo della sensuale cameriera di "Malizia" di Salvatore Samperi. Il film sbancò il botteghino e diventò un cult del genere, promuovendo la bella attrice a "icona sexy". Per quel ruolo vinse il Nastro d'Argento alla migliore attrice protagonista e il Globo d'oro alla miglior attrice rivelazione, premio della stampa estera.



In seguito alternerà film d'autore a pellicole incentrate su di lei. Agli onori delle cronache anche la storia tra la Antonelli e l'attore francese Jean Paul Belmondo, durata nove anni.



Una carriera rovinata dalla droga: nella notte del 27 aprile 1991, quando nella sua villa di Cerveteri vengono trovati 36 grammi di cocaina. L'attrice viene arrestata e portata a Rebibbia (Roma), e viene condannata in primo grado a tre anni e sei mesi di carcere per spaccio di stupefacenti.



Dopo il flop del remake di Malizia, nel 2000, la Antonelli non era più riuscita a trovare ruoli e viveva in una situazione di disagio. Era stato l'amico Lino Banfi a fare un appello per lei, spiegando che viveva grazie a una pensione di 510 euro al mese, con i doni della parrocchia e di qualche benefattore. Ma a lei non interessava essere aiutata. «La vita terrena non mi interessa più», aveva dichiarato.





+++ FLASH NEWS - MORTA LAURA ANTONELLI +++(y) Segui Il Mattino e resta aggiornato - facebook.com/mattino.it (y) Posted by Il Mattino on Lunedì 22 giugno 2015



Lunedì 22 Giugno 2015, 09:54 - Ultimo aggiornamento: 23 Giugno, 11:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2015-06-23 22:34:00
come Marylin in fondo le attrici belle spesso sono interiormente deboli e vittime del mondo finto di celluloide. Forse è così, non lo so. Certamente è doloroso pensare alla bellezza del passato, ai nostri occhi sgranati e ai nostri sogni. Forse siamo anche noi italiani arrapati i responsabili di tanto dolore. Altre attrici sexy, come la Fenech, sono state più furbette, forse più forti. Chissà! Per Laura Antoniaz da Pola un pensiero pieno di affetto e di rispetto. Riposi in pace.
2015-06-23 20:04:00
ma che succede i miei post testimoniali.. non sono stati pubblicati.grazie
2015-06-23 07:05:00
la rovinata l'incontro con il ns concittadino pseudo regista ed attore ciro ippoliro
2015-06-22 23:01:00
Laura dei desideri, sogno, mistero, passione e tanta solitudine: Diventò regina della commedia erotica italiana, ma da attrice drammatica interpretò dignitosamente il suo ruolo ne "L'Innocente". L'immagine della dolce donna italiana stava cambiando, anche tra le sicure mura domestiche la donna era oggetto di desideri, di ammiccamenti, frasi a doppio s enso, hanno poi portato alle odierne violenze in famiglia. In " malizia" tutti la desiderano, anche quando la lingerie indossata lascia poco al''immaginazione. La vita di una donna avvenente non è mai stata facile, deve difendersi da approcci più o meno violenti di pseudo ammiratori o di chi volesse sfruttarne la notorietà a proprio vantaggio,Il vero amore lo ha forse provato per Jean Paul Belmondo. In seguito noie giudiziarie e le spietate leggi del cinema e del gossip l'hanno portata non solo a povertà e solitudine, ma all'oblio
2015-06-22 19:23:00
RIP Laura.

QUICKMAP