Nuovo campo rom in viale Maddalena: «È una bomba ecologica» | Foto

Sabato 1 Agosto 2015 di Oscar De Simone
Il campo rom a viale Maddalena

Un nuovo insediamento Rom, all'interno dei capannoni dell'ex scuola di formazione professionale, sul viale Umberto Maddalena. A lanciare l'allarme è il presidente della III Municipalità, Giuliana Di Sarno che si dice preoccupata e chiede interventi.

"Dopo le sollecitazioni del Comitato Civico Doganella - commenta la Di Sarno - che da anni denuncia lo stato di abbandono e pericolo dell'area, ho allertato il locale commissariato di polizia e i vigili urbani, che hanno già verificato la presenza all'interno della struttura di un centinaio di nomadi".

Dopo la chiusura - poco tempo fa - del campo nomadi in via Gianturco infatti, decine di membri della comunità Rom, si sono messi alla "ricerca" di un nuovo spazio abitabile. La situazione nelle aree di questi locali però, sembra essere a rischio per la salute soprattutto dei più piccoli.

"In quella vecchia fabbrica c'è una bomba ecologica" continua il presidente, "diossina e altre sostanze tossiche dovute alla presenza di rifiuti incendiati e abbandonati lì dal 2012. Basti pensare che dentro vi sono ancora frigoriferi, bombole a gas e immondizia di vario genere bruciati. Oltre a sollecitare la bonifica immediata per la pericolosità per la salute umana, chiediamo al Comune di provvedere ad una sistemazione dignitosa per queste persone, tenuto conto che vi sono numerosi bambini, per i quali andrebbe fatto con urgenza un censimento e che nelle immediate vicinanze del campo vi sono una scuola, un ospedale e abitazioni private".

Ultimo aggiornamento: 11:27