Regione, definite le commissioni. L'Idv attacca il Pd: arrogante

Lunedì 3 Agosto 2015 di Paolo Mainiero
Regione, definite le commissioni. L'Idv attacca il Pd: arrogante

Definito in consiglio regionale il quadro delle commissioni consiliari: cinque presidenze al Pd, una all'Udc, due al gruppo De Luca presidente. Due vice-presidenze sono state assegnate all'opposizione: Gennaro Saiello (M5S) agli Affari regionali, Monica Paolino (Fi) alle Politiche sociali. "Abbiamo insediato le commissioni a tempo di record. La Campania ha bisogno della buona politica, la politica del fare e non de dire" , ha detto il presidente del consiglio regionale Rosetta D'Amelio. Dure, invece, le accuse dell'Italia dei valori, esclusa dalle presidenze. «L'arroganza del Pd in Regione non ha limiti", attacca il consigliere Franco Moxedano.

Restano da assegnare le quattro commissioni speciali, tutte destinate all'opposizione. L'accordo di ieri lascia pensare che una delle presidenze andrà al Movimento Cinque Stelle. Questi i presidenti delle commissioni ordinarie: Alfonso Piscitelli (De Luca presidente in rete): Affari generali; Francesco Picarone (Pd): Bilancio; Nicola Marrazzo (Pd): Lavoro; Luca Cascone (De Luca presidente in rete): Urbanistica e Trasporti; Raffaele Topo (Pd): Sanità; Tommaso Amabile (Pd): Politiche sociali; Gennaro Oliviero (Pd): Ambiente; Maurizio Petracca (Udc): Agricoltura.

Ultimo aggiornamento: 18:56