Incidente choc: paura per Campagnaro
Lo zio: Hugo sta bene. Tre i morti /FOTO

Giovedì 9 Giugno 2011
BUENOS AIRES - Il terzino del Napoli Hugo Campagnaro è ricoverato in ospedale a Rio Cuarto dopo un incidente d'auto nel quale sono morte tre persone sulla statale 36 in prossimità di Coronel Baigorria, in provincia di Cordoba, a 800 chilometri da Buenos Aires.



<<<>>> GUARDA LA FOTOGALLERY (Lavoz.com.ar)



Il Suv, una Toyota Hilux, del giocatore si è scontrato frontalmente con una Volkswagen Polo. L'urto è stato violentissimo e le tre persone nell'auto più piccola sono morte sul colpo. Il difensore del Napoli si è salvato grazie alla mole del Suv, così come altre due persone che erano con il giocatore, anche loro in gravi condizioni. L'incidente è avvenuto alle 6.15 locali (le 11,15 italiane).



Con Campagnaro, che era alla guida del suv, viaggiavano anche Alvaro Castelli, 23 anni, nativo di Baigorria e Federico Molina. I medici del nuovo ospedale di Rio Cuarto giudicano le condizioni di Campagnaro e Molina molto gravi, ma per il momento non sono da considerare in imminente pericolo di vita. La prognosi è riservata e i due sono in stretta osservazione nel reparto di rianimazione e non possono essere avvicinati da nessuno



Nella Polo viaggiavano Andrea Soledad Lopez (33), funzionario di polizia di Rio Cuarto, e Héctor Horacio Escudero, 41 anni, guardia carceraria della prigione della città meridionale della provincia. Lopez è morto sul colpo mentre mentre Escudero e Castelli (che era nell'auto con Campagnaro) sono stati accompagnati nel nuovo Ospedale di Rio Cuarto, dove sono morti più tardi mentre i medici cercavano di stabilizzarli.



«Voglio tranquillizare tutti i tifosi del Napoli: Hugo sta bene»: così in esclusiva ai microfoni di CalcioNapoli24.it il collega argentino Sergio Castillo, zio di Hugo Campagnaro. «L'impatto è stato devastante. Sul colpo è morto il suo migliore amico, Alvaro Castelli, e altre due persone, che erano alla guida dell'altra vettura. L'incidente è avvenuto sulla statale in provincia di Cordoba stamane alle 7. Non si conosce ancora la dinamica. Probabilmente la nebbia e la pioggia saranno state tra le cause che hanno contribuito al verificarsi dell'incidente».



«Hugo è ricoverato all'ospedale di Rio Cuarto, dove resterà sotto osservazione per tutti gli accertamenti di rito. È cosciente, ma sotto shock, non sa ancora della morte di Alvaro Ha riportato solo alcune contusioni e trauma cranico, ma com'è naturale che sia, è sotto shock. Voglio smentire assolutamente la voce che sia morta la moglie. A salvare Hugo sono stati la cintura di sicurezza e l'airbag. A confermarmi il suo stato salute è stata la mamma pochi minuti fa. Hugo era alla guida di una Toyota Hilux, mentre l'altra macchina, completamente distrutta, era una Volkswagen Polo».



Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha seguito personalmente in queste ore l' evoluzione del quadro clinico di Hugo Campagnaro, coinvolto stamattina in un incidente stradale nella provincia di Cordoba, in Argentina. De Laurentiis ha augurato al difensore azzurro di riprendersi al più presto. Campagnaro è ricoverato al «Nuevo Hospital Central» di Rio Cuarto, dove resterà in osservazione per le contusioni riportate.



Il patron azzurro ha contattato la moglie di Campagnaro per accertarsi che le condizioni del giocatore non destino preoccupazioni. Il difensore azzurro, che al momento dell' incidente indossava la cintura di sicurezza, dovrà riprendersi solo da un forte stato di choc. I suoi compagni di squadra, molti dei quali già in vacanza, hanno vissuto con trepidazione le ultime ore. Insieme al tecnico Walter Mazzarri diversi giocatori hanno contattato i familiari di Campagnaro e manifestato affetto e sostegno ad Hugo. Auguri a Campagnaro anche dal responsabile amministrativo del Napoli Andrea Chiavelli, dal dg Riccardo Bigon e da tutti i tesserati della Società.Ultimo aggiornamento: 10 Giugno, 16:32