Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Allevamento-lager scoperto ad Ariano Irpino:
carcasse di animali tra cumuli di rifiuti

Giovedì 5 Maggio 2022
Allevamento-lagher ad Ariano Irpino: carcasse di animali tra cumuli di rifiuti

Cavalli, asini, cinghiali, ovini e animali selvatici di specie protetta tenuti in una condizione di assoluto degrado sono stati liberati dagli agenti della locale polizia municipale che dopo settimane di indagini e monitoraggio hanno fatto irruzione in abiti borghesi all'interno di un allevamento abusivo di Ariano Irpino.

Raccapricciante la situazione che si è palesata agli occhi degli agenti e del personale veterinario della asl e dei vigili del fuoco giunti sul posto. Gli animali vivevano in condizioni di assoluta mancanza di pulizia, di acqua e in grave affollamento. Un cavallo morto da due giorni è stato ritrovato a terra assieme a numerose carcasse di altri animali in decomposizione che presentavano le zampe legate, tra cumuli di rifiuti e deiezioni zootecniche. Altri animali erano stati rinchiusi nel vano di un autofurgone senza alcun riparo dai raggi del sole e tra questi, disteso a terra, un altro animale sofferente mai sottoposto a cure. In un deposito al chiuso venivano custodite centinaia di bombole di gas.

 

I proprietari dell'allevamento, residenti ad Ariano Irpino, avevano anche realizzato costruzioni del tutto abusive che, assieme all'allevamento, sono stati posti sotto sequestro. Nei loro confronti è scattata la denuncia alla Procura di Benevento, competente per territorio, per reati contro il benessere animale, inquinamento ambientale, abusivismo edilizio e detenzione di fauna selvatica.

Ultimo aggiornamento: 7 Maggio, 09:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA