Anziana cade dalla barella e muore:
nei guai due volontari

Giovedì 1 Luglio 2021 di Katiuscia Guarino
Anziana cade dalla barella e muore: nei guai due volontari

Cade dalla barella, batte la testa e muore. La tragedia a Volturara Irpina, dove è deceduta una donna di 89 anni del posto. Nei guai sono finiti due volontari della Misericordia, entrambi 23enni, che stavano trasportando l'anziana in una struttura sanitaria. Da ieri risultano indagati per omicidio colposo in cooperazione.
L'episodio è avvenuto tre giorni fa. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, i due operatori avrebbero fatto cadere la 89enne che doveva essere trasferita dalla sua abitazione di Volturara Irpina alla residenza sanitaria assistenziale Villa Clementina che si trova nello stesso paese. Dopo aver prelevato l'anziana dal suo letto e posizionata su una barella a cucchiaio, durante la discesa lungo le scale della casa la donna è caduta, battendo la fronte contro la barra di ferro della stessa barella. Questo secondo l'accusa - avrebbe determinato o concorso a provocare la morte della 89enne, deceduta a causa di un trauma cranico, riportato per colpa della caduta e dell'impatto della testa contro il ferro.

La Procura della Repubblica di Avellino vuole vederci chiaro sulla vicenda. E' stato disposto un accertamento tecnico non ripetibile relativo all'esame necroscopico della salma, presso l'obitorio del «Moscati», da parte del medico legale per avere dati precisi. L'esame è stato fissato per dopodomani. I due volontari della Misericordia nomineranno propri consulenti di parte per farsi assistere. Sono convinti di aver operato con diligenza, pur sottolineando il loro profondo rammarico per il drammatico incidente. Ora, dunque, bisogna capire se effettivamente la loro condotta sia alla base della morte dell'anziana o una delle concause del decesso. I familiari della donna, profondamente addolorati, vogliono la verità. I fatti si sono verificati nel pomeriggio di tre giorni fa a Volturara Irpina. Quello che doveva essere un intervento di routine per gli operatori dell'ambulanza della Misericordia si è, invece, trasformato in dramma. 

Video

Un dramma per l'anziana, i suoi parenti e per gli stessi volontari. È stato un incidente che mai avrebbero immaginato, in considerazione delle diverse azioni identiche portate avanti. Per l'accusa, invece, avrebbero operato con condotta negligente, imprudente e imperita. Nella comunità c'è sconcerto e dolore per quanto si è verificato, sia per la morte dell'anziana che doveva essere solo trasportata nella residenza sanitaria Villa Clementina, sia per i risvolti penali e per lo stato d'animo dei due volontari della Misericordia.
 

Ultimo aggiornamento: 20:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA