Avellino, i bombaroli del centro per l'impiego
preparavano un nuovo attentato

Venerdì 9 Luglio 2021
Avellino, i bombaroli del centro per l'impiego preparavano un nuovo attentato

Si diceva «partigiano», in quanto intendeva far rispettare i diritti lesi dai decreti del presidente del Consiglio emessi in piena pandemia. Motiva così la sua decisione di piazzare una bomba nella primavera del 2020 al Centro per l'impiego. Ma aveva in animo un altro attentato con le stesse modalità. 

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 10 Luglio, 18:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA