Delitto di Avellino, Giovanni e i genitori,
lacrime e silenzi in videochiamata

Mercoledì 5 Maggio 2021 di Gianni Colucci
Delitto di Avellino, Giovanni e i genitori, lacrime e silenzi in videochiamata

Una videochiamata tra i genitori e Giovanni. Pietro e Maria i genitori di Giovanni Limatola, hanno avuto modo di colloquiare ieri mattina con il figlio rinchiuso da dieci giorni al carcere di Bellizzi.

Una telefonata in cui si sono scambiate poche parole e tanti sguardi, in cui l'emozione ha avuto prevalenza su tutti gli altri sentimenti. Non erano quelli i momenti in cui si poteva pensare lucidamente alla tragedia alle spalle. E così tra il...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 6 Maggio, 20:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA