Rifiuti, la battaglia del greco di tufo:
un impianto biodigestore tra i vigneti

di Livio Coppola

0
  • 27
Un impianto per il trattamento dei rifiuti a due passi dai vigneti del Greco di Tufo. Un progetto ad oggi fermo sulla carta, ma già foriero di una battaglia a sfondo ambientalista che divide le piccole comunità al confine tra Irpinia e Sannio.

Siamo a Chianche, sul versante collinare della Valle del Sabato. Un centro da nemmeno 500 abitanti, affetto da spopolamento progressivo al pari di tanti altri piccoli comuni della provincia avellinese. Il borgo antico è quasi demograficamente azzerato, la popolazione si divide tra diverse frazioni. La stazione ferroviaria di Chianche Scalo e a metà strada rispetto a Ceppaloni, comune sannita confinante, ed è l'unico punto di collegamento per chi si reca a studiare o a lavorare ad Avellino o Benevento. Serviva una scossa per ridare linfa vitale a un paesino oggettivamente a rischio scomparsa, e non si può dire che non sia arrivata. Ma con qualche controindicazione.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 16 Ottobre 2018, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 16-10-2018 12:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP