Sospeso ex presidente Comunità montana
dell'Ufita indagato per peculato

Lunedì 17 Maggio 2021
Sospeso ex presidente Comunità montana dell'Ufita indagato per peculato

L'ex presidente della Comunità montana Ufita, Giuseppe Leone, è stato raggiunto dalla misura interdittiva della sospensione per un anno dall'esercizio del pubblico ufficio. Leone è indagato dalla Procura di Benevento per peculato.

L'ordinanza è stata emessa dal gip di Benevento, su richiesta della Procura sannita, ed eseguita dai Carabinieri della compagnia di Ariano Irpino. Secondo quanto emerso dalle indagini, coordinate dalla Procura e svolte dai Carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di Ariano Irpino, Leone avrebbe utilizzato «in maniera reiterata e costante» e «per fini diversi da quelli istituzionali» l'auto di proprietà dell'ente.

Le contestazioni riguardano un periodo di tempo che va da dicembre 2019 a gennaio 201. In particolare, da settembre 2020 a gennaio 2021, sarebbero emersi oltre 70 episodi di utilizzo dell'auto istituzionale per scopi familiari e di svago, tra cui pranzi e cene in zone limitrofe e fuori dalla provincia di Avellino, nonché un matrimonio fuori regione.

In alcuni casi sarebbe stato consentito l'utilizzo dell'auto anche a terze persone. Sarebbero inoltre emerse difformità tra quanto indicato nei fogli di marcia acquisiti presso gli uffici della Comunità montana e le risultanze delle intercettazioni.

Ultimo aggiornamento: 21:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA