Bomba day ad Avellino, il 25 luglio
l'evacuazione per il disinnesco

Venerdì 9 Luglio 2021
Bomba day ad Avellino, il 25 luglio l'evacuazione per il disinnesco

Tutto pronto per il Bomba Day ad Avellino. Domenica 25 luglio si provvederà all’evacuazione di una parte della città per consentire il disinnesco dell’ordigno risalente alla Seconda Guerra Mondiale rinvenuto nell’alveo del torrente Fenestrelle che attraversa il capoluogo irpino. Il Comune ha fornito le informazioni utili per i circa duemila residenti che dovranno lasciare la propria abitazione. Per le attività di disinnesco si rende necessario lo sgombero di una area con raggio pari a 258 metri dal punto di rinvenimento. «L’ordigno verrà fatto brillare, previo trasporto in una cava di Atripalda, dal 21° Reggimento Genio Guastatori di Caserta – spiegano dal Comune - Per la sicurezza dei cittadini, il Sindaco ha emesso un provvedimento che ordina, nella giornata di Domenica 26 maggio 2021, lo sgombero totale di persone, animali e beni mobili dall’area di sicurezza. Le operazioni di sgombero dell’area a rischio avranno inizio alle ore 6:30 e dovranno concludersi non oltre le 9:30. Nella fase dell’operazione di bonifica l’area verrà controllata da droni e l’eventuale presenza di intrusi comporterà la sospensione dell’intervento la cui ultimazione è prevista presumibilmente per le 15:00. Solo dopo l’allontanamento dell’ordigno bellico diretto in una cava nel comune di Atripalda verrà disposto la fine dell’emergenza».

Video

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA