Violenza in carcere, detenuto
colpisce agente con un estintore

  • 8
Nuovo episodio di violenza nel carcere di Ariano Irpino, in provincia di Avellino. Lo denuncia il Sappe, il sindacato autonomo della Polizia Penitenziaria. Secondo la nota diffusa dal segretario nazionale, Emilio Fattorello, un detenuto napoletano per reati comuni con scadenza di pena nel 2021, dopo essersi rifiutato di fare rientro in cella ha aggredito violentemente con calci e pugni l'agente in servizio, colpendolo anche con un estintore. Nella colluttazione sono rimasti contusi anche altri due assistenti della Polizia Penitenziaria. Il sindacato sottolinea le condizioni di estrema criticità in cui sono costretti a lavorare gli agenti, il cui organico è sottostimato rispetto ai 300 detenuti ospitati nel carcere irpino. 
Giovedì 7 Febbraio 2019, 17:58 - Ultimo aggiornamento: 07-02-2019 17:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP