Coppia perde due gemelli dopo la visita
dal ginecologo: il medico sotto inchiesta

Giovedì 11 Novembre 2021 di Alessandra Montalbetti
Coppia perde due gemelli dopo la visita dal ginecologo: il medico sotto inchiesta

Due gemellini morti prima del parto programmato. La tragedia colpisce una coppia di Mercogliano, che sporge denuncia e fa partire un'inchiesta che al momento vede indagato il loro ginecologo di fiducia.
Nel pomeriggio di oggi è previsto il conferimento dell'incarico ai consulenti nominati dalla procura di Avellino, si tratta della dottoressa Carmen Sementa, e dei dottori Vincenzo Iorio e Giuseppe Botta, che dovranno effettuare l'accertamento irripetibile, ognuno nel suo ambito di competenza, al fine di chiarire tutti gli aspetti di questa triste vicenda. L'esame autoptico sui feti dovrà far chiarezza su cosa è accaduto poco prima che giungesse al termine la gravidanza per la 41enne di Mercogliano, madre già di due gemelli. La donna era stata seguita, nella sua seconda gravidanza gemellare, dal dottor Raffaele Picone, iscritto nel registro degli indagati con l'accusa di omicidio colposo. Un atto dovuto, al momento, quello nei confronti dello stimato ginecologo, al fine di consentire la nomina anche di un consulente di parte, oltre che di far completa luce sugli eventi tragici che hanno colpito la coppia di Mercogliano.
Il ginecologo, assistito dall'avvocato Edoardo Volino (che ieri non ha rilasciato dichiarazioni in attesa di definire la linea difensiva), stando ad una prima ricostruzione effettuata dai carabinieri del comando provinciale di Avellino, avrebbe visitato la donna l'ultima volta presso il suo studio privato il 4 novembre. Tutto sembrava procedere bene, fino al triste epilogo. Il ricovero presso la clinica privata Malzoni era stato programmato per lunedì 8 novembre. Ma purtroppo non appena la donna è arrivata in clinica, sono emersi i primi segnali che qualcosa non fosse andato per il verso giusto. Dai primi accertamenti, effettuati prima del ricovero presso la struttura sanitaria di viale Italia (di cui la gestante non era paziente), è emerso che i parametri vitali dei due gemellini erano negativi. Dal tracciato eseguito in clinica infatti non vi era alcun battito cardiaco dei due feti. Esami che hanno costretto i medici presenti in quel momento presso la casa di cura a dover dare la tragica notizia, quella dell'assenza di battito, ai due genitori. Circostanza che è stata confermata anche dagli ulteriori accertamenti effettuati in serata presso la struttura di Viale Italia.

Una tragedia terribile per la coppia di Mercogliano, che ha sporto subito denuncia presso il comando dei carabinieri di Avellino. Denuncia presentata proprio lunedì 8 novembre a distanza di poche ore dalla tragica scoperta. I militari, su ordine della Procura di Avellino, hanno tempestivamente acquisito tutta la documentazione relativa alla seconda gravidanza della donna, che era giunta quasi al termine del periodo gestazionale, nonché la sua cartella clinica.
Sotto choc la giovane, che insieme al marito ha deciso di sporgere denuncia e farsi affiancare dall'avvocato Gaetano Aufiero durante il procedimento, al fine di far luce sulla vicenda.

Video

I familiari chiedono di sapere la verità sui loro piccoli, morti prima di poter venire alla luce. Ora toccherà ai consulenti nominati dalla Procura di Avellino, con gli accertamenti irripetibili sui feti, stabilire se ci siano eventuali responsabilità da ascrivere nei confronti del ginecologo, molto apprezzato nell'ambiente. Al vaglio degli inquirenti l'ultima visita a cui si è stata sottoposta la gestante presso lo studio privato del dottor Picone. Gli inquirenti dovranno far luce sugli accertamenti eseguiti in quella sede. C'è da stabilire se fossero già presenti anomalie ed eventuali criticità dalle ultime analisi effettuate e, nel caso, se le stesse non siano state prese in considerazione dal ginecologo di fiducia. Oppure, se in quella sede, non vi fossero elementi tali da destare allarme nel ginecologo. Dunque l'esame autoptico dovrà stabilire il giorno e l'ora in cui sono morti i due gemellini, oltre che definire le cause che hanno determinato il decesso dei due piccoli prima ancora di venire alla luce. Il ginecologo Raffaele Picone, affiancato dal suo legale, avrà modo di fornire la sua versione dei fatti e chiarire la sua posizione.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA