Coronavirus ad Avellino: contagi,
il giorno più nero, 49 nuovi infettati

Venerdì 3 Aprile 2020

LA SITUAZIONE
Gianluca Galasso
Il dato peggiore da quando è scoppiata l'emergenza. Sono quarantanove i nuovi contagiati. Tra questi c'è una fetta di pazienti di Villa Margherita di Benevento.
I casi in Irpinia sono ora 329. E bisogna registrare i decessi del politico arianese Franco Lo Conte e di un 64enne di Mercogliano ricoverato dal 28 marzo scorso al Moscati. Così sale a trenta il numero delle vittime.
Ancora una volta è la città del Tricolle a contare la quota maggiore di positivi. Dai report dei laboratori ne sono venuti fuori ieri altri quindici. Il bilancio locale è di 125. Tante ferite aperte per la comunità arianese, quotidianamente messa alla prova. Della lunga lista di positivi almeno una decina riguarda ospiti della casa di cura Villa Margherita di Benevento, focolaio scoppiato giorni addietro con conseguenti polemiche a livello regionale e nazionale. Altri due contagi per Avellino e Mercogliano, altrettanti per Flumeri. Quattro per Sturno, tre per Gesualdo e per Mirabella Eclano Nell'elenco, inoltre, sono segnalati un caso ciascuno per Altavilla Irpina, Bonito, Cervinara, Cesinali, Grottaminarda, Melito Irpino, Montemiletto, Pietradefusi, Pietrastornina, Roccabascerana, Rotondi, Trevico, Vallesaccarda, Tufo, Venticano e Zungoli. Alcuni dei nuovi positivi sono legati a rapporti di parentela con i casi già noti. È l'esempio di Pietradefusi, dove il secondo contagiato è un amministratore locale.
Nel riepilogo generale, invece, c'è da considerare la cospicua fetta di operatori sanitari dei presidi ospedalieri provinciali. Arrivano a trentuno: diciassette al Moscati, tredici al Frangipane, uno al Landolfi di Solofra e un altro al Criscuoli di Sant'Angelo dei Lombardi. Sono medici e infermieri che stanno facendo i conti con il virus.
Dal bilancio complessivo emergono cinque guariti, la sola nota positiva di questa lunga battaglia contro il Covid-19. Gioisce Savignano Irpino per i due cittadini usciti vincitori dalla lotta al nemico invisibile. Ha superato il problema il medico di Mercogliano in servizio al Policlinico di Napoli. Fuori dal tunnel la moglie del ginecologo arianese (pure risultato positivo ma in quarantena domiciliare), tra le prime a essere contagiate e l'ex consigliera comunale Raffaella Manduzio, che ha raccontato di recente il suo travaglio.
Il bollettino di ieri fa dunque schizzare a 329 i contagiati complessivi della provincia di Avellino, con trenta vittime e cinque guariti. Ad Ariano Irpino sono 125, con tredici vittime (tra cui un anziano originario di Greci che viveva sul Tricolle). La città di Avellino sale a diciannove. A Solofra ora sono sedici, mentre balzano a tredici a Mercogliano che conta due decessi. Stesso numero a Flumeri che registra tre persone morte. Quota tredici anche per Mirabella Eclano (un decesso). Nove casi per Grottaminarda. Sette per Gesualdo con un decesso, mentre sono sei a Scampitella (un decesso) e per Forino. Cinque per Villanova del Battista (due decessi), per Lacedonia, Chiusano San Domenico, Vallesaccarda e Trevico (due decessi). Quattro anche per Bagnoli Irpino (uno però vive a Napoli), Cervinara e Venticano (due decessi).Tre per Monteforte Irpino, Melito Irpino (uno è deceduto mentre un altro è domiciliato a Bonito) e San Martino Valle Caudina. Resta a quota due Avella. Stessa cifra per Savignano Irpino, Lauro, Mugnano del Cardinale (un decesso). Due anche a Calitri, Atripalda, Fontanarosa, Casalbore, Castel Baronia, Montecalvo Irpino, Cesinali, Altavilla Irpina, Pietradefusi, Montemiletto e Bonito (una persona è deceduta). Uno per San Sossio Baronia, Montefredane, San Michele di Serino, Sant'Angelo dei Lombardi, Taurasi, Pratola Serra, Lapio, Torre le Nocelle, Contrada, San Mango sul Calore, Montoro, Teora, Aiello del Sabato, Quindici, Torrioni, Tufo, Pietrastornina, Roccabascerana, Rotondi e Zungoli.
Con l'impennata di casi positivi di ieri la mappa provinciale dei Comuni con almeno una persona contagiata si allarga ulteriormente.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 12:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA