Coronavirus ad Avellino, infermiera
infettata in città, 3 casi a Mercogliano

Sabato 4 Aprile 2020 di Gianluca Galasso
Un'altra infermiera dell'ospedale Moscati positiva al Coronavirus tra i diciannove contagi che sono venuti fuori dall'ultimo bollettino. Ora ne risultano 348 nel riepilogo complessivo provinciale, con trentuno decessi e sei guariti ufficiali.
Non si ferma, dunque, la scia di contagi tra il personale sanitario. Nella sola città ospedaliera sono diciotto: medici, infermieri (una anche al Landolfi di Solofra), addetti del 118. Tredici al Frangipane di Ariano Irpino. Poi la dottoressa del nosocomio di Sant'Angelo dei Lombardi. Dunque, trentatré sono gli addetti in camice bianco ad essere infettati dal virus. L'infermiera del Moscati è residente ad Avellino che ieri ha registrato due casi. Così gli altri dell'ultimo report: sei per Ariano Irpino, tre per Mercogliano, due per Venticano, uno per Santo Stefano del Sole che fa la sua comparsa nella mappa dei Comuni con almeno un positivo al Covid-19. Uno anche per Mugnano del Cardinale, Montemiletto, Pratola Serra, Montecalvo Irpino e Trevico. In linea con quanto sta avvenendo in questi giorni si tratta soprattutto di casi di persone legate da rapporti familiari con altri positivi. E per la maggioranza di loro sono già in isolamento. Basti pensare che nella sola Ariano Irpino la quota di cittadini in sorveglianza sanitaria ha raggiunto i 387, ha fatto sapere il manager dell'Asl Maria Morgante. Anche questi numeri dimostrano quanto sia difficile combattere l'emergenza, insieme al dato dei contagi e dei decessi. L'ultima vittima è un anziano di 93 anni di Sturno ma da tempo ospite del centro Minerva di Ariano Irpino. È spirato al Frangipane dov'era stato trasferito da qualche giorno. Affranto il sindaco di Sturno, Vito Di Leo, che ha espresso la sua vicinanza ai parenti. Lo stesso ha fatto per le altre persone del suo paese alle prese con la battaglia al Coronavirus. «È lo stesso gruppo familiare spiega Di Leo Gente perbene, seria che rispetta in pieno l'isolamento cominciato ormai da venti giorni. Le condizioni sono buone, auguriamo una rapida guarigione».

LEGGI ANCHE Coronavirus a Napoli, sequestrato sito che vendeva falsi kit per il test Covid

Dal presidio del Tricolle giungono anche buone notizie. E' stato estubato un secondo paziente della terapia intensiva. Un quadro clinico che fa ben sperare per un 75enne di Trevico. Ha lasciato, invece, il Moscati un 60enne arianese. Salgono così a sei i guariti in tutta la provincia. Altri quattro pazienti della struttura di contrada Amoretta hanno ormai superato la fase critica. Questo ha permesso di trasferirli, in base all'accordo con le case di cura private, alla clinica Santa Rita di Atripalda dove proseguiranno la degenza in attesa che i tamponi di verifica confermino la completa guarigione dal Covid-19.
Il bilancio complessivo dell'Irpinia dice, dunque, che sono 348 i contagiati, compresi trentuno decessi e sei guariti. Ad Ariano Irpino sono 131, con tredici vittime (tra cui un anziano originario di Greci). Arriva a ventuno Avellino, mentre sale a sedici Mercogliano (due decessi) che ha lo stesso dato di Solofra. Tredici per Flumeri (tre persone morte). Quota tredici anche per Mirabella Eclano (un decesso). Nove casi per Grottaminarda. Sette per Gesualdo con un decesso, mentre sono sei a Scampitella (un decesso), Sturno (un decesso) e per Forino. Da ieri sono sei a Trevico e Venticano, in entrambi i paesi si contano due vittime. Cinque per Villanova del Battista (due decessi), per Lacedonia, Chiusano San Domenico e Vallesaccarda. Quattro anche per Bagnoli Irpino (uno però vive a Napoli) e Cervinara. Tre per Monteforte Irpino, Melito Irpino (uno è deceduto, mentre un altro è domiciliato a Bonito), Montecalvo Irpino, San Martino Valle Caudina, Montemiletto e Mugnano del Cardinale (un decesso). Sono due per Avella, Savignano Irpino e Lauro. Due, inoltre, per Calitri, Atripalda, Fontanarosa, Casalbore, Castel Baronia, Cesinali, Altavilla Irpina, Pietradefusi, Pratola Serra e Bonito (una persona è deceduta). Uno per San Sossio Baronia, Montefredane, San Michele di Serino, Sant'Angelo dei Lombardi, Taurasi, Lapio, Torre le Nocelle, Contrada, San Mango sul Calore, Montoro, Teora, Aiello del Sabato, Quindici, Torrioni, Tufo, Pietrastornina, Roccabascerana, Rotondi, Zungoli e Santo Stefano del Sole.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA