Covid, ad Avelllino la carica dei 210
per prima tranche di vaccini ai bimbi

Giovedì 16 Dicembre 2021 di Antonello Plati
Covid, ad Avelllino la carica dei 210 per prima tranche di vaccini ai bimbi

La carica dei duecento e dieci. Partono questa mattina le vaccinazioni anti-Covid per i bambini dai 5 agli 11 anni. L'Asl di Avellino ha convocato per oggi i primi 210 (circa 700 quelli che si sono prenotati fino a questo momento). Appuntamento dalle 9 alle 13 nei 6 distretti sanitari della provincia e negli hub speciali (attivi, però, soltanto nella giornata odierna) allestiti in tre istituti scolastici: al palazzotto Regina Margherita-Da Vinci di Avellino, al Mancini di Ariano Irpino e al Galiani di Montoro. Accompagnati dai genitori, i piccoli potranno, dunque, finalmente fare l'iniezione del siero Pfizer, ma in misura ridotta rispetto ai più grandi (10 microgrammi per loro, ovvero un terzo della dose che è somministrata alle persone dai 12 anni in su).

Come nel gruppo di età più avanzata, anche per i piccoli sono previste due iniezioni, nei muscoli della parte superiore del braccio, a distanza di tre settimane. Ancora tanta incertezza. Su una platea molta vasta (sono 22mila 942 under 12 residenti tra Avellino e provincia) la piattaforma regionale Soresa ha registrato meno di 700 nominativi. C'è preoccupazione tra i genitori, che preferiscono attendere ancora un po' prima di portare i propri figli al centro vaccinale. Dunque, appena l'opera di convincimento sarà completata (ci stanno lavorando i pediatri di libera scelta), le mamme e i papà irpini potranno aderire registrando i propri figli sulla piattaforma (raggiungibile al link: adesionevaccinazioni.soresa.it/adesione/cittadino). La convocazione per fare la puntura avverrà, poi, con un sms che sarà inviato dal servizio Recall dell'Asl di Avellino. Quando saranno pronti a porgere il braccio, i bambini, accompagnati da almeno uno dei genitori, dovranno presentarsi muniti di tessera sanitaria.

Da domani, la campagna vaccinale pediatrica proseguirà soltanto presso i distretti sanitari (Ariano Irpino, Atripalda, Avellino, Baiano, Monteforte Irpino e Sant'Angelo dei Lombardi) in orario pomeridiano, secondo un calendario che sarà comunicato dall'ente di via degli Imbimbo. In una seconda fase, saranno coinvolti altri ambulatori e presidi territoriali dell'Asl per complessivi 18 punti vaccinali dedicati ai bambini. In campo, come detto, i pediatri di libera scelta. Oltre a persuadere i genitori circa la bontà del vaccino, l'80 per cento ha dato disponibilità a effettuare le iniezioni presso gli ambulatori dell'Asl, mentre è stata accantonata, almeno per il momento per motivi organizzativi, la possibilità di farle negli studi medici privati.

Video

E da questa mattina alle 9 sarà di nuovo attiva la piattaforma regionale Soresa (raggiungibile al link: opendayvaccini.soresa.it) per la prenotazione della terza dose, per i cittadini a partire dai 18 anni che hanno completato da almeno 5 mesi il ciclo vaccinale primario, e per la prima dose, per i cittadini dai 12 anni in su. Ennesimo click day per assicurarsi un posto da domani a giovedì prossimo. L'Asl di Avellino, infatti, nonostante le richieste da parte di diversi esponenti istituzionali e le proteste dei cittadini, non mette da parte il numero chiuso e prosegue imperterrita su questa strada. Domani saranno attivi i centri vaccinali di Atripalda, Altavilla Irpina, Avellino (PalaDelMauro e drive through), Ariano Irpino, Bisaccia, Cervinara, Lioni, Grottaminarda, Mercogliano, Mirabella Eclano, Montefalcione, Monteforte Irpino, Montoro, Moschiano, Montella, Mugnano del Cardinale, Sant'Angelo dei Lombardi (centro vaccinale e ospedale), Solofra e Vallata. Sabato, invece, non saranno attivi il drive through di Avellino e l'hub di Solofra, mentre apriranno i cancelli anche Flumeri e Montemarano. Domenica si lavora, come sempre, a ritmo ridotto con soli 11 centri attivi: Altavilla Irpina, Avellino (PalaDelMauro), Ariano Irpino, Bisaccia, Lioni, Grottaminarda, Mirabella Eclano, Monteforte Irpino, Montemarano, Montoro e Vallata. Da lunedì della prossima settimana si riprende con una ventina di centri aperti: Atripalda, Altavilla Irpina, Avellino (PalaDelMauro), Ariano Irpino, Bisaccia, Cervinara, Lioni, Flumeri, Grottaminarda, Mercogliano, Mirabella Eclano, Montefalcione, Monteforte Irpino, Montemarano, Montoro, Moschiano, Montella, Mugnano del Cardinale, Sant'Angelo dei Lombardi e Solofra. Quindi da martedì a giovedì, al netto di qualche minima rotazione, saranno sempre gli stessi gli hub operativi.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA