CORONAVIRUS

Covid in espansione, contagiato anche
il sindaco di San Michele di Serino

Sabato 8 Gennaio 2022 di Gianluca Galasso
Covid in espansione, contagiato anche il sindaco di San Michele di Serino

Sono 8.206 gli attuali positivi totali in Irpinia. Un numero imponente che coinvolge praticamente tutti i comuni della provincia.

Ieri l'Asl ha comunicato 151 nuovi casi. Contagiato anche il sindaco di San Michele di Serino, Michele Boccia. Non solo. C'è un'altra vittima, la sesta dall'inizio dell'anno. Al Frangipane di Ariano è deceduto un anziano di 90 anni di Sant'Angelo all'Esca, che era ricoverato in terapia intensiva. Sono 11 i pazienti nel presidio del Tricolle, di cui 9 in degenza ordinaria, uno in terapia intensiva e l'altro in sub-intensiva. All'azienda Moscati di Avellino si contano, invece, 27 ricoverati nelle aree Covid, 4 dei quali in terapia intensiva.


L'ultimo bollettino dell'Azienda sanitaria restituisce, dunque, 151 contagi su 961 tamponi processati. Scende il tasso d'incidenza di quasi 10 punti. Si attesta al 15,8%, rispetto al 25,35% delle 24 ore precedenti. Così la suddivisione dei positivi in base al report: 1 di Altavilla Irpina, 1 di Aquilonia, 2 di Ariano Irpino, 4 di Atripalda, 2 di Avella, 18 di Avellino, 2 di Baiano, 2 di Bisaccia, 2 di Bonito, 7 di Calitri, 3 di Caposele, 1 di Castel Baronia, 2 di Cervinara, 1 di Contrada, 2 di Flumeri, 1 di Fontanarosa, 2 di Grottaminarda, 2 di Lacedonia, 2 di Lauro, 4 di Lioni, 4 di Mercogliano, 1 di Mirabella Eclano, 9 di Monteforte Irpino, 1 di Montefredane, 3 di Montefusco, 1 di Montemarano, 1 di Montemiletto, 1 di Monteverde, 19 di Montoro, 2 di Mugnano del Cardinale, 3 di Nusco, 2 di Pago del Vallo di Lauro, 2 di Prata Principato Ultra, 1 di Roccabascerana, 1 di Rotondi, 1 di San Nicola Baronia, 9 di Santa Paolina, 1 di Sant'Andrea di Conza, 2 di Sant'Angelo dei Lombardi, 5 di Serino, 13 di Solofra, 1 di Sperone, 1 di Teora, 3 di Torella dei Lombardi, 1 di Trevico e 2 di Vallata.


Si allunga, quindi, l'elenco già folto di amministratori contagiati. Si aggiunge il sindaco di San Michele di Serino, Michele Boccia. A comunicarlo è il diretto interessato: «Care e cari sammichelesi, ad un mese dalla terza dose di vaccino, ho contratto il Covid-19. Sto osservando il periodo di quarantena nel rispetto delle regole. Continuerò a lavorare per il paese e ad esservi vicino, in particolar modo a quelle famiglie che sono in difficoltà ed in uno stato di disagio», scrive Boccia sui social media.

Video


Scelgono il solco della prudenza altri amministratori del territorio. Il sindaco di Grottaminarda, Angelo Cobino, ha stabilito la sospensione delle attività didattiche in presenza con relativa attivazione della Didattica a Distanza (Dad) nelle scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale, la chiusura dei luoghi a rischio di assembramenti: mercato settimanale del lunedì, mercatini infrasettimanali, cimitero, parchi». Ordina, inoltre, «il rispetto delle massime misure di sicurezza sanitaria presso tutte le attività: supermercati, bar, ristoranti, locali per asporto, che in ogni caso dovranno chiudere entro le 21 e la chiusura di palestre, scuole di ballo ed ogni luogo di attività sportiva, da lunedì 10 gennaio a sabato 15 gennaio».


A Cervinara, la fascia tricolore Caterina Lengua proroga fino a domani l'ordinanza con la quale dispone «la chiusura dei bar, dei ristoranti, pizzerie e delle sale da gioco alle 21, mentre per l'asporto la chiusura è fissata alle 22». Off limits la villa comunale. È fatto anche divieto nei locali pubblici ed esercizi commerciali «di proiezione al pubblico di trasmissioni televisive (compresi eventi sportivi), divieto di gioco delle carte e riproduzione di musiche; divieto di stazionamento nei luoghi pubblici (strade e piazze) oltre le 21; sono annullati tutti gli eventi di natura ricreativa, culturale, associativa in programma sul territorio comunale, ad esclusione delle funzioni religiose che sono consentite nell'osservanza delle disposizioni imposte».


Stop alle attività ludico-ricreative anche a Monteverde, dove gli esercizi possono restare aperti tra le 6 e le 21-30, come deciso dal sindaco Antonio Vella. Il collega di Contrada, Pasquale De Santis, richiama l'attenzione della sua comunità: «Il bollettino Covid di questa settimana conta un sensibile aumento di cittadini positivi sul nostro territorio. Esorto i positivi a darne immediata comunicazione al sottoscritto o ai vigili urbani, al fine di rendere più celere il servizio di monitoraggio dei contagi finalizzato a frenare il propagarsi del virus. Invito l'intera cittadinanza ad avere comportamenti prudenziali», è l'appello di De Santis.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA