CORONAVIRUS

Covid: Mercogliano, Bisaccia, Taurano
chiudono le scuole per contagio

Lunedì 22 Febbraio 2021 di Alessandro Calabrese
Covid: Mercogliano, Bisaccia, Taurano chiudono le scuole per contagio

Ancora scuole chiuse in Irpinia a causa dell'aumento dei contagi da Covid e i ritardi nello screening scolastico, a questo punto bypassato dalla campagna vaccinale che inizierà questa mattina da Ariano per i docenti di tutta la provincia. Con l'ingresso in zona arancione e l'impennata della curva epidemiologica, l'orientamento generale dei sindaci nei comuni che registrano un'escalation di positività è verso la Dad. E così ai centri già rilevati ieri se ne aggiungono altri. Tra questi, ecco Mercogliano, dove il primo cittadino Vittorio D'Alessio ha sospeso fino all'1 marzo compreso le attività didattiche in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private, presenti sul territorio, inclusi asili nido e scuole dell'infanzia, fatta eccezione per lo svolgimento delle attività destinate agli alunni affetti da disturbi dello spettro autistico e diversamente abili. Le motivazioni si basano essenzialmente sui dati rilevati nell'ultimo periodo dal competente Dipartimento di prevenzione della Asl di Avellino da cui risulta un complessivo peggioramento della diffusione del virus sul territorio comunale: 6 casi il 14 febbraio scorso con 188 tamponi effettuati, 11 il 20 con 140 test analizzati. Ma, soprattutto, sui contagi accertati negli istituti scolastici di alunni provenienti anche dai comuni limitrofi e precisamente: 2 positivi nella fascia d'età fino a 5 anni (compreso un bimbo di Ospedaletto d'Alpinolo), 2 tra 6-10 anni e 3 tra 11-13 anni.

«Valuterò il da farsi di settimana in settimana - spiega D'Alessio - in base all'andamento dei contagi e, quindi, deciderò se reiterare l'ordinanza di sospensione delle lezioni in presenza o se riproporre quella della didattica integrale digitale a scelta delle famiglie».

LEGGI ANCHE Fenestrelle, munnezza tour tutti i progetti dimenticati

Stessa decisione per la fascia tricolore di Bisaccia, Marcello Arminio, che ha messo in didattita a distanza tutte le scuole di ogni ordine e grado del paese fino al 6 marzo, a causa di positività accertate all'interno dell'Istituto comprensivo Torquato Tasso, chiuso anche per le attività amministrativo-gestionali fino al 27 febbraio per permettere le operazioni di sanificazione. Si aggiunge all'elenco anche Taurano, per tutte le scuole comunali sempre fino a sabato, dopo la riunione con gli altri comuni facenti capo all'Ic Benedetto Croce.

Il sindaco Salvatore Maffettone nelle motivazioni addotte al provvedimento parla di «lezioni in presenza incompatibili con la situazione epidemiologica registrata nei comuni limitrofi».

A questo quadro si aggiunge la sospensione delle attività didattiche a scopo precauzionale per sanificazione nel plesso della scuola dell'infanzia G.Rodari di via Piave, appartenente al V Circolo Didattico di Avellino, dove è risultato positivo un operatore del personale Ata. In attesa delle comunicazioni del Dipartimento di Prevenzione dell'Asl, saranno in quarantena alunni e docenti delle sezioni A-B-C-D-E-F-G fino all'esito ufficiale dell'indagine epidemiologica, al fine di evitare un cluster nel plesso. Oggi la struttura resterà chiusa. Già ufficializzate, intanto, le ordinanze relative ad altri Comuni. 

Video

Nel capoluogo ancora rinviato a dopo il 27 febbraio il rientro tra i banchi per gli studenti delle superiori.

Ad Atripalda restano aperte solo le materne. Chiuse tutte le scuole di ogni ordine e grado fino a sabato anche a Grottaminarda, Forino, Contrada, Avella, Domicella, Marzano di Nola, Quindici e Moschiano. Ad Ariano Dad per infanzia e primaria del plesso di via Villa Caracciolo dell'Ic G.Lusi, e per gli alunni della 4B e quelli che provengono da Accadia, provincia di Foggia, dell'Istituto di Istruzione Superiore De Gruttola fino al 27. Mentre a Lauro, Dad per tutti addirittura fino al 9 marzo. Infine, ad Altavilla Irpina lezioni in presenza sospese alla scuola dell'infanzia e alla primaria dell'Ic Caruso fino all'esito di indagini epidemiologiche da effettuarsi per un caso di positività riscontrato. 

Ultimo aggiornamento: 20:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA