Droga e cellulari sequestrati nel carcere di Ariano Irpino

Importante operazione della Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere di Ariano Irpino che ha stroncato l’introduzione e la diffusione di sostanze stupefacenti e telefoni cellulari nella struttura detentiva irpina. Ne da notizia il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe.

Ricostruisce quel che è avvenuto Emilio Fattorello, segretario nazionale per la Campania del SAPPE: «Questa mattina all'alba Operazione di Servizio Straordinaria della Polizia Penitenziaria nella Casa Circondariale di Ariano Irpino consente il sequestro di telefonini e droga. Verso le ore sei una improvvisa e puntuale perquisizione agli ambienti ed ai detenuti della Seconda Sezione ha permesso il rinvenimento di tre micro-cellulari funzionanti e di circa 50 grammi di sostanza stupefacente tipo hashic. I telefonini e relative Sim sono stati rinvenuti: uno nascosto nella sala della socialità nel cestino dei rifiuti, uno nascosto addosso ad un detenuto ed altro all'interno di una cella. Trovate anche dosi di sostanza stupefacente».
Giovedì 11 Ottobre 2018, 02:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP