Il colonnello Bramati dagli Usa all'Irpinia
per guidare il comando provinciale dell'Arma

Mercoledì 16 Settembre 2020
Si è insediato il nuovo comandante provinciale dei carabinieri di Avellino. Il colonnello Luigi Bramati subentra al parigrado Massimo Cagnazzo che dopo quasi tre anni ha lasciato l’Irpinia per assumere l’incarico di comandante della Scuola Carabinieri di Perfezionamento al Tiro di Roma. Bramati 45enne, originario di Roma, ha intrapreso la carriera militare nel 1991, frequentando la Scuola Militare “Nunziatella” di Napoli e successivamente i corsi regolari dell’Accademia Militare di Modena e della Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma. Nel corso della sua carriera, il colonnello Bramati ha inoltre maturato una consistente esperienza di servizio all’estero nell’ambito di operazioni internazionali di stabilizzazione, operando in Kosovo e in Iraq dove ha ricoperto incarichi nell’ambito di organismi multinazionali rispettivamente a Bassora (Deputy Provost Marshal della Divisione Multinazionale a guida britannica) e Baghdad (International Police Advisor presso il Civilian Police Assistance and Training Team a guida statunitense). Dal 2016 al 2019 è stato trasferito negli Stati Uniti d’America. Qui ha svolto il ruolo di Addetto Aggiunto per la Difesa e la Cooperazione per la Difesa presso l’Ambasciata d’Italia a Washington, DC, con competenza anche su Canada e Messico. Bramati ha sottolineato l'importanza della collaborazione con il cittadino e con gli organi di informazione, esaltando in tal senso il ruolo del maresciallo maggiore Pietro Paolo Buono che si occupare dei rapporti con la stampa. Il neo-comandante è pronto ad affrontare i problemi legati alla criminalità organizzata e al crimine comune in Irpinia, mettendo in risalto la buona organizzazione sul territorio provinciale dell'Arma con sette Compagnie territoriali.  © RIPRODUZIONE RISERVATA