Ristoranti con i casalesi
inchiesta su Iacovilello

Venerdì 4 Novembre 2016
«Avviso di conclusione indagine» per Joseph Danilo Iacoviello, figlio di Nicolangelo Iacoviello, l’architetto che nel 2009 fu definito «mente» del Patto Baronia e posto agli arresti domiciliari nella seconda decade di giugno dello stesso anno. Il giovane Jacoviello ha sposato la figlia dello stilista Cavalli.

Fu poi messo in libertà, il primo luglio 2009, per revoca degli arresti disposta dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il tribunale di Ariano Irpino. Oggi, a fare i conti con la giustizia il figlio dell’artefice dell’allora definita operazione «Golden Valley», Joseph Danilo Iacoviello, genero dello stilista Roberto Cavalli. A Joseph i carabinieri di Casal di Principe, diretti dal capitano Simone Calabrò, hanno notificato l’avviso di chiusura indagine. Il nome del giovane di origine irpina è venuto fuori nell’ambito dell’arresto di Giordano Arbolino, 33 anni, gestore «con due complici, tra cui Joseph Danilo Iacoviello, di un ristorante nel centro di Firenze, il Cabreo di via Dé Guicciardini». Ultimo aggiornamento: 5 Novembre, 19:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA