Violenza nel cuore di Avellino:
coppia di rom tenta di investire gli agenti

Mercoledì 13 Novembre 2019 di Katiuscia Guarino

E' caccia ai due ventenni che hanno rischiato di investire un poliziotto a un posto di blocco in città. Solo per una serie di circostanze fortuite l'agente non è stato travolto. Ma ha comunque riportato leggere ferite a una mano. La vettura della coppia, un ragazzo e una ragazza residenti nel capoluogo, ha centrato invece la paletta con la quale gli è stato imposto l'alt al posto di blocco del Reparto Prevenzione Crimine nei pressi di largo Ferriera. Nonostante lo stop intimato dall'agente, i due ventenni hanno proseguito la corsa. Scalata la marcia per avere maggiore potenza si sono dati alla fuga per poche decine di metri. Subito dopo il ponte della Ferriera, nei pressi dell'edicola di Rione Mazzini, la coppia di rom ha abbondonato la vettura, una Mercedes Classe A (la macchina non risulta rubata, è intestata a una persona di Caserta che è estranea alla vicenda), continuando a scappare a piedi.

LEGGI ANCHE Campo rom Gianturco, allarme roghi tossici

I poliziotti non si sono persi d'animo e li hanno rincorsi. Ne è nato un inseguimento. I due ventenni hanno seguito il corso d'acqua del torrente Fenestrelle, scendendo dal versante vicino all'ex ospedale Capone. Così sono riusciti a far perdere le proprie tracce, con il favore della poca luce e della vegetazione. A supporto degli agenti impegnati nel posto di blocco anche altre pattuglie della Sezione Volanti, inviate sul posto dal vicequestore Elio Iannuzzi. Al momento i due giovani risultano irreperibili, ma sono stati già identificati. Si tratta, dunque, di due ventenni di origine rom residenti nel capoluogo. Entrambi rischiano una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale. Dai controlli il conducente è risultato privo di patente di guida.

LEGGI ANCHE Agli arresti domiciliari nel campo rom, va a spasso a piedi sulla Circumvallazione Esterna

Potrebbe essere questo il motivo della fuga, ma probabilmente non l'unico. Sono in corso le indagini della Sezione Volanti. Non si esclude che trasportassero qualcosa di illegale a bordo della Mercedes, che nelle fasi concitate della fuga sarebbero riusciti a portarsi dietro o a nascondere. Se così fosse, la posizione dei due potrebbe aggravarsi. I due ventenni hanno le ore contate. La polizia è già sulle loro tracce. L'episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri. Poco dopo le 17. Gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine erano impegnati in un posto di controllo a largo Ferriera, quando si sono imbattuti nella Mercedes Classe A. Quella vettura li ha insospettiti. Di qui, la decisione di procedere alla verifica. Tutto inutile. Nonostante la segnalazione del poliziotto, la coppia a bordo della macchina ha scelto di non fermarsi e non si è curata dell'alt e del rischio di travolgere l'agente della pattuglia impegnata nel servizio di monitoraggio del territorio.

LEGGI ANCHE Ragazza rom «usa» la figlia di 10 anni per chiedere l'elemosina davanti alla chiesa: denunciata

Anziché rallentare i due ragazzi rom hanno accelerato, proseguendo la corsa. A questo punto il personale del Reparto Prevenzione Crimine si è posto all'inseguimento, solo dopo aver messo in sicurezza gli altri automobilisti in transito, così come impongono le procedure. La Volante, che era parcheggiata in direzione opposta, ha effettuato una veloce inversione per raggiungere la Mercedes subito abbandonata dalla coppia. L'auto è stata accuratamente perquisita. All'interno non sarebbe stato trovato nulla. In zona non sono mancati momenti di apprensione e di paura da parte delle tante persone che si sono trovate ad assistere all'episodio.
Fortunatamente non sono rimasti coinvolti cittadini o altri veicoli. Il questore di Avellino, Luigi Botte, da alcune settimane ha predisposto un piano ad hoc di monitoraggio del territorio. Controlli che sono stati intensificati soprattutto nelle ore serali, nei fine settimana e nei luoghi maggiormente frequentati.

Ultimo aggiornamento: 11:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA