Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ferito da un colpo di pistola alla testa:
gravi le condizioni del 16enne dell'Irpinia

Martedì 3 Maggio 2022
Ferito da un colpo di pistola alla testa: gravi le condizioni del 16enne dell'Irpinia

Restano gravissime le condizioni del sedicenne di Gesualdo, in provincia di Avellino, che ieri pomeriggio è rimasto ferito da un colpo di pistola alla tempia. Nella notte i sanitari dell'ospedale Moscati di Avellino lo hanno sottoposto ad un intervento chirurgico di craniectomia decompressiva per tentare di contenere i gravi danni provocati dal proiettile che ha attraversato il cranio da parte a parte. 

I sanitari mantengono la più stretta cautela sul decorso post operatorio, ma confermano la prognosi riservatissima a causa della gravità delle ferite riportate. Il giovane, di origine russa adottato sette anni fa da una coppia di professionisti di Gesualdo, si era allontanato intorno alle 17:30 dall'abitazione di Torre dei Monaci, una località di campagna del comune irpino, portando con sé la pistola, legalmente detenuta, di proprietà della madre, impiegata amministrativa presso il comune di Gesualdo dopo essere stata nei ranghi della polizia municipale.

Video

È stato trovato dalla madre mezzora dopo, riverso a terra con una profonda ferita alla testa. Sono stati allertati subito i soccorsi del 118 che hanno intubato il giovane prima di trasferirlo in ospedale. Le indagini dei carabinieri sono indirizzate a ricostruire la drammatica vicenda e ad accertare se il colpo partito dalla pistola sia stato intenzionalmente esploso dal giovane o se sia partito accidentalmente. Il giovane frequenta il terzo anno del liceo scientifico con ottimo profitto, come testimoniano insegnanti e compagni di scuola e non aveva dato alcun segno di turbamento che potesse allarmare i genitori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA