Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

La Ztl lancia il commercio:
«Boom di nuove attività»

Martedì 2 Agosto 2022 di Flavio Coppola
La Ztl lancia il commercio: «Boom di nuove attività»

Crescono le richieste per l'apertura di nuovi esercizi al centro città. Il commercio avellinese inverte il segno passivo degli ultimi 10 anni di crisi senza soluzione di continuità. Torna il fermento nell'economia cittadina e l'amministrazione allarga il perimetro delle strade che saranno interessate dalla chiusura in vista della Notte bianca del commercio prevista il prossimo 5 agosto. Mentre manca solo l'ufficialità per la partenza, il prossimo 6 agosto, dei mercati serali del sabato sera. «Solo al centro storico fa sapere la vicesindaco con delega al settore, Laura Nargi sono pronti ad alzare la saracinesca sette nuovi locali, tutti di somministrazione. Entro settembre - assicura - saranno almeno una decina al centro città». 

Conferma il dato l'associazione degli imprenditori irpini, con il direttore Antonello Tarantino, che parla di «chiari segnali di ripartenza anche per i settori tradizionali dell'abbigliamento e delle calzature». A trainare le vendite è l'effetto movida seguito alla pedonalizzazione del centro storico ed al programma delle manifestazioni ferragostane appena avviato, nel combinato disposto positivo con la fine delle restrizioni Covid che - ammette Nargi - «hanno rappresentato il punto più basso di una crisi durata 10 anni». «La sensazione continua è che si stia invertendo la rotta». 

«L'afflusso delle persone sta generando un effetto positivo sulle vendite conferma Tarantino e le attività stanno ricominciando a lavorare in maniera intensa. Sfido chiunque a smentirmi. Stanno cambiando anche le abitudini, tant'è che le attività stanno aprendo e chiudendo più tardi, e questo fenomeno sta interessando anche gli altri comparti. La notte bianca andrà anche in questa direzione». Anche qui, le numerose richieste di adesione pervenute da più zone della città hanno già determinato un allargamento del raggio di azione. Non solo Viale Italia, via Mancini, Corso Vittorio Emanuele e Centro storico. Ma anche via De Concilij, Piazzale del Marsico, via Tagliamento (zona tribunale) e Corso Umberto saranno interessate dal programma delle manifestazioni artistiche che, venerdì sera, accompagneranno avventori ed esercenti fino a mezzanotte: 20 artisti di strada, punti musicali al Corso, a via Mancini e al centro storico, e una mostra itinerante immaginata a Corso Umberto. I locali commerciali che hanno aderito, già a partire dalle 9 del mattino, proporranno all'utenza offerte speciali e sconti. Poi, dalle 20, le serrande resteranno alzate per accogliere i clienti con le luminarie accese, la musica jazz, i dj e gli spettacoli musicali o di strada.

Video

«I commercianti hanno accolto di buon grado la proposta che abbiamo formulato dopo aver ascoltato le associazioni di categoria - riprende Laura Nargi - Nei prossimi giorni, continueremo a raccogliere adesioni».
Feedback positivi, insomma, per una ripartenza necessaria: «Il commercio - prosegue - sta lentamente provando a risollevarsi dopo un periodo davvero difficile e noi vogliamo fare quanto in nostro potere per sostenere un settore che, qui in Irpinia, rappresenta una vera e propria ossatura sotto il profilo economico. Le manifestazioni estive, le luminarie e le possibili agevolazioni per l'utilizzo del suolo pubblico vanno proprio in questa direzione».
Resta in crisi, invece, lo storico mercato bisettimanale. L'aver appurato che la sede di Campo Genova non è inquinata non basta da solo a portare nel sito gli avventori di un tempo. Il sindaco, Gianluca Festa, ha annunciato mercati serali del sabato per tutto il mese di agosto. Si dovrebbe cominciare già questo sabato, ma manca ancora l'ufficialità. L'ipotesi che prende corpo tra i commercianti è immaginare un'intera giornata di vendite, che parta comunque di mattina, per protrarsi fino alla sera. L'amministrazione apre: «L'idea del mercato di sera ci è stata proposta da loro dice la vicesindaco Nargi e noi abbiamo voluto subito sposarla. Attendiamo solo il loro ok definitivo per mettere a disposizione dell'evento le giuste attrazioni affinché tutta la città aderisca. Lo shopping serale può essere una buona occasione per rilanciare le vendite per l'intera categoria del commercio». 

Ultimo aggiornamento: 3 Agosto, 14:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA