Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Lavoratori minorenni in nero,
chiuso ristorante ad Avellino

Martedì 26 Luglio 2022
Lavoratori minorenni in nero, chiuso ristorante ad Avellino

Chiuso un ristorante di Avellino per una serie di irregolarità riscontrate dai Carabinieri. Tra cui, lavoratori privi di regolare assunzione, violazioni in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro nonché sistema di videosorveglianza non a norma. Tutto ciò è emerso nel corso di un controllo dei Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Avellino, che hanno operato insieme ai colleghi del Nucleo Operativo del Gruppo per la Tutela del Lavoro di Napoli e al personale del locale Ispettorato Territoriale del Lavoro. Sono state riscontrate delle irregolarità sotto il profilo della formazione e della sottoposizione a sorveglianza sanitaria dei lavoratori, la presenza di 5 lavoratori in nero (2 dei quali minorenni), nonché l’installazione e l’utilizzo di un impianto di videosorveglianza senza la prevista autorizzazione da parte dell’ufficio competente, previa presentazione di apposita istanza. Oltre a sanzioni amministrative e prescrizioni per un totale di circa 55mila euro, è stato applicato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale. Il responsabile dell’esercizio commerciale è stato denunciato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA