Morta a 72 anni dopo l'intervento,
indagati due medici del Policlinico

di Katiuscia Guarino

È stata eseguita ieri pomeriggio l'autopsia sul corpo della donna di 72 anni L.M. di Montoro deceduta dopo essere tornata a casa a seguito di un ricovero in ospedale. Due medici del Secondo Policlinico di Napoli sono stati iscritti nel registro degli indagati. Un atto necessario per consentire loro di nominare gli esperti di parte. L'esame necroscopico è stato effettuato dal medico legale Lamberto Pianese, incaricato dalla Procura della Repubblica di Avellino. Presenti anche i consulenti Claudio Buccelli e Pierpaolo Di Lorenzo. Ora bisognerà attendere l'esito delle analisi per fare chiarezza sulle cause che hanno provocato il decesso della 72enne della popolosa frazione San Pietro di Montoro. Decesso che è avvenuto lo scorso 17 aprile. I familiari della donna avevano presentato denuncia per chiedere di indagare sulla morte che non li convinceva, avvenuta qualche giorno dopo le dimissioni a seguito del ricovero in ospedale. Erano stati già decisi i funerali e la salma dell'anziana era stata esposta in casa per l'ultimo saluto, quando la Procura della Repubblica di Avellino ha bloccato tutto proprio per permettere di eseguire l'esame autoptico. Sequestrata la salma, è stata trasferita presso il Moscati di Avellino per consentire l'esame. Titolare del fascicolo è il magistrato Vincenzo Toscano. I figli della 72enne si sono affidati all'avvocato Benedetto Vittorio De Maio. Le circostanze che hanno provocato il decesso della 72enne non hanno mai convinto i congiunti che hanno quindi deciso di rivolgersi alla magistratura. Dal canto loro, i medici del nosocomio partenopeo sono convinti di aver agito nella massima correttezza. Si sono affidati ai legali Anton Emilio Krogh e Gaetano Porto. E la loro iscrizione nel registro degli indagati è un atto dovuto. La notizia della morte della donna ha destato grande dolore e sconcerto nella frazione San Pietro e in tutta Montoro. In tanti s'erano recati a casa della defunta, assai ben voluta e stimata, per abbracciare i familiari affranti dal dolore e per porgere l'ultimo saluto a L.M. Poi l'intervento della Procura, necessario per proseguire le indagini. Acquisite una serie di informazioni e la cartella clinica per avere la cronistoria delle terapie e del decorso. Nell'intera cittadina della Valle dell'Irno sono stati anche ricoperti i manifesti funebri che erano stati affissi per annunciare la scomparsa della donna, con il giorno e l'ora delle esequie. Ora, dopo l'autopsia effettuata ieri dal medico legale Lamberto Pianese, si potranno celebrare alla frazione San Pietro i funerali dell'anziana.
Domenica 21 Aprile 2019, 15:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP