Nello e Giuseppe, fatidico
sì in Comune in Irpinia

di Gianluca Galasso

0
  • 30
Il colpo di fulmine sei anni fa. La freccia di Cupido ha trafitto il cuore di entrambi. L'incontro casuale in un bar. Sguardi che si incrociano, palpitazioni a mille. Quello l'inizio. La prima tappa. Un percorso lungo, intenso, di passione, coronato lo scorso fine settimana con il sogno di ogni coppia: il fatidico sì. Davanti al vicesindaco di Aiello del Sabato, Sebastiano Gaeta, l'unione civile tra Nello Ferrara e Giuseppe Zollo. Poi tutti in trasferta. Una giornata di festa non poteva finire così. Ci voleva ben altro. Obiettivo centrato con una suggestiva cerimonia in spiaggia, davanti al mare di Paestum. Sulla sabbia, e sempre con la benedizione del vicesindaco di Aiello, la promessa di amore eterno. Una festa per tanti. Famiglie, amici, ma soprattutto per loro che hanno sancito la lunga convivenza con il sigillo del Comune nel quale risiedono da tempo. In pratica, da sei anni. Da quando hanno deciso di cominciare a condividere la quotidianità sotto lo stesso tetto di un'abitazione del centro alle porte di Avellino. La comunità li ha adottati. È stato subito amore anche con il paese. Per loro stima e apprezzamento. Sono, insomma, diventati un pezzo della famiglia aiellese. La notizia del loro sì è stata accolta con enorme gioia da tutti. Auguri e congratulazioni in rete, sui social network, via whatsapp, sms. In tanti hanno voluto far sentire il proprio affetto per questa coppia gay di 30 e 43 anni.


CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 12 Agosto 2019, 11:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP