Percosse e minacce ai familiari,
47enne finisce in manette

Sabato 1 Agosto 2020
Un uomo di 47 anni di Rotondi è finito in carcere con la pesante accusa di maltrattamenti in famiglia. Sono stati gli agenti del commissariato di polizia di Cervinara a far scattare le manette ai polsi del 47enne. Il provvedimento è stato emesso dal giudice per le indagini preliminari presso il tribunale di Avellino su richiesta della Procura della Repubblica del capoluogo irpino. L'uomo è accusato di essersi reso protagonista di percosse e minacce nei confronti dei familiari. Diversi sarebbero stati gli episodi di violenza tra le mura di casa. © RIPRODUZIONE RISERVATA