Picariello (M5s) escluso
dalla corsa a palazzo Caracciolo

Sabato 4 Dicembre 2021
Picariello (M5s) escluso dalla corsa a palazzo Caracciolo


Prima il decreto di ammissione, poi il sorteggio per assegnare un numero ai candidati alla carica di presidente e alle liste contenenti gli aspiranti consiglieri di Palazzo Caracciolo. Con il responso e il verbale redatti ieri pomeriggio si concludono le fasi di verifica e numerazione progressiva espletate dall'Ufficio elettorale dell'ente ai sensi degli articoli 24 e 25 del Manuale operativo sulle elezioni alla Provincia di Avellino.

Unico escluso è il candidato in quota M5S di Laboratorio Irpinia, Ferdinando Picariello, in quanto la sua compagine non ha rispettato la proporzione fissata nella rappresentanza di genere, così come recita l'articolo 13:

Nelle liste nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura superiore al 60 per cento del numero dei candidati, con arrotondamento all'unità superiore qualora il numero dei candidati del sesso meno rappresentato contenga una cifra decimale inferiore a 50 centesimi. In caso contrario, l'Ufficio elettorale riduce la lista, cancellando i nomi dei candidati appartenenti al sesso più rappresentato, procedendo dall'ultimo della lista.... Nella squadra in questione, dunque, formata da 5 componenti maschi e 3 femmine, per raggiungere le quote stabilite l'Ufficio elettorale ha proceduto eliminando il nome dell'ultimo maschio, secondo la compilazione effettuata. Picariello, però, ancora non si è arreso: Sto valutando i termini di un possibile ricorso - spiega - ci sono 24 ore di tempo per sanatorie o atti integrativi. Per le altre liste sotto la lente d'ingrandimento le interpretazioni sono andate tutte a favore della partecipazione. Solo nel nostro caso si è utilizzato quale metro giuridico una sentenza del Consiglio di Stato che non credo sia pienamente corretto in base a quanto emerge dall'articolo. In pratica con 8 candidati bisognerebbe per forza trovare 4 uomini e 4 donne, che non sempre è facile. Mentre il punto in questione non chiarisce inequivocabilmente a chi si riferisce l'arrotondamento da applicare. Non credo, perciò, che sia corretta l'interpretazione data all'articolo.

Video

Lo stesso Picariello era stato uno dei più attivi nella formazione della squadra che ricalcava la composizione dell'area Conte 2 che ora perde una delle sue componenti fondamentali. L'esponente pentastellato ha tempo fino a questo pomeriggio per presentare le sue controdeduzioni. Nessun difetto nei requisiti di presentazione ma solo un intoppo dovuto alla sfalsata consegna cronologica, invece, è stata considerata la sottoscrizione della lista del Pd da parte di Filomena Catalano che domenica 28 novembre ha poi accettato la candidatura con Irpinia Protagonista, con la compagine dem che aveva protocollato la partecipazione sabato 27. Questo ha reso impossibile sbarrare la firma ma la volontà dell'aspirante consigliera provinciale, che ne aveva chiesto la cancellazione, in quanto non si può essere firmatari di altre compagini e candidati, è stata valutata come prevalente. Successivamente è avvenuto il sorteggio per l'assegnazione dell'ordine di lista per i candidati presidente: primo Angelo Antonio D'Agostino, secondo Rizieri Rino Buonopane.

E, infine, l'estrazione per l'ordine delle compagini: n.1 Irpinia Protagonista Meola Romualdo, Vivolo Maria, Preziosi Costantino, Cecere Letizia, Manganiello Alberto, Catalano Filomena, Mazzariello Francesco; 2 Laboratorio irpinia Aurisicchio Noemi, Cardillo Giovanni, Galluccio Carmen, Iandolo Francesco, Iannuzzo Attilio, Pedoto Giuseppe, Simoniello Rossella; 3 Proposta civica per l'Irpinia Biancardi Domenico, Cardinale Roberto, Chirichiello Matilde, Di Cecilia Franco, Giaquinto Girolamo, Giuliani Domenica, Graziano Marisa, Graziano Giuseppe (detto Pino), Merolla Stefania, Olivieri Antonio, Passaro Rosalia, Picone Fausto; 4 Davvero Avellino Contardi Giovanni, D'Alessio Vittorio, Ferullo Giovanna, Guerriero Diego, Ianniciello Maria Iride, Ragucci Giuseppe, Sarno Marino, Serrone Flavia, Siniscalchi Sandra, Tenneriello Luigi, Urciuoli Luigi, Morante Marianna; e 5 Partito Democratico D'Angelis Luigi, Lengua Caterina, Repole Rosa Anna Maria, Bruno Vincenzo, Cervinaro Laura, D'Ambrosio Raffaella Rita, Gioino Yuri, Giordano Costantino, Iorillo Mirko, Manganese Lorenzo, Normanno Paolo, Oliviero Annamaria.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA