Realizzata una pista di motocross abusiva
in un'area protetta di montagna

Realizzata una pista di motocross abusiva in un'area protetta di montagna
Lunedì 25 Maggio 2015, 16:37 - Ultimo agg. 16:39
1 Minuto di Lettura
ROTONDI - Stavano facendo motocross in un'area protetta del Parco del Partenio, ma sono fuggiti all'arrivo delle guardie forestali. Il blitz della Forestale è avvenuto alla località “Piana dell’Occhio” dove era stata realizzata una vera e propria pista da motocross, in contrasto a tutte le norme paesaggistico-ambientali, in quanto la zona è all’interno di un rilevante sito d’Interesse Comunitario (S.I.C.). Gli agenti della Forestale hanno sorpreto due centauri mentre sfrecciavano sulla pista. I due non si sono fermati e sono fuggiti nella boscaglia. Uno, però, è caduto ed è stato costretto ad abbandonare la moto che è stata sequestrata. Sono corso indagini per arrivare all'identificazione dei due centuari.
© RIPRODUZIONE RISERVATA