Rifiuti, allarme in Irpinia:
«L'emergenza è vicina»

di Michele De Leo

«Rischiamo, nel periodo di chiusura del termovalorizzatore di Acerra per consentire la manutenzione della turbina, di pagare un prezzo salato in termini non solo economici, ma anche ambientali». Il segretario della Uil trasporti Michele Caso rilancia i timori per le difficoltà di gestione dello smaltimento dei rifiuti prodotti durante la fase di blocco dei conferimenti al termovalorizzatore. «C'è un allarme dice che non bisogna sottovalutare: ci avviamo ad una crisi annunciata, rispetto alla quale tutti fanno finta di nulla. Non accetteremo che si proceda nel silenzio più assoluto per poi lasciare spazio al balletto delle responsabilità».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 18 Aprile 2019, 08:23 - Ultimo aggiornamento: 18-04-2019 10:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP