Rissa tra ventenni ad Ariano
nel parcheggio di un locale

Martedì 17 Maggio 2022 di Monica De Benedetto
Rissa tra ventenni ad Ariano nel parcheggio di un locale

Rissa tra ventenni nel parcheggio di una nota discoteca in località Cardito. Ad affrontarsi due gruppi di paesi diversi. Schiaffi, pugni e spintoni con il rischio che le auto in uscita investissero qualcuno. Nonostante se le siano date di santa ragione nessuno è finito al pronto soccorso.

Non risultano nemmeno denunce al momento. Nel corso della rissa avvenuta intorno alle tre della notte tra sabato e domenica all'esterno del locale, sono stati avvisati i carabinieri, ma all'arrivo della pattuglia i ragazzi si erano già dileguati. Il diverbio sarebbe partito tra due ragazzi per futili motivi, complice, molto probabilmente la quantità di alcool assunto nel corso della serata.

Uno dei due avrebbe detto qualcosa di non gradito all'altro che è passato alle vie di fatto sferrandogli un colpo al viso, subito seguito nel pestaggio da altri amici. Il giovane attaccato dal gruppo non ha reagito ma ad un certo punto, accortisi di quanto stava accadendo, sono intervenuti i suoi amici per difenderlo, qualcuno ha tentato solo di fermare il pestaggio, qualcun altro si è azzuffato a sua volta.

Video

Diversi giovani all'esterno della discoteca, molti dei quali in macchina per andar via, hanno assistito alla scena e avrebbero potuto rimanere coinvolti nel tentativo di sedare la rissa o involontariamente. Presso la discoteca era in corso una serata gratuita per ricominciare la stagione dopo le chiusure dovute alla pandemia; evidentemente insieme alla voglia di riprendere a vivere, a ballare, a divertirsi tutti insieme da parte della maggior parte dei ragazzi c'è anche la voglia da parte di qualche elemento di dare sfogo alla propria violenza o comunque di non riuscire a controllare certi istinti animaleschi. Ma ad Ariano è stato una fine settimana da dimenticare anche per altri episodi accaduti in Villa, protagonisti ragazzi un po' più giovani che immaginano di divertirsi senza rispettare le regole basilari della buona educazione. Un'anziana signora è rovinosamente caduta a terra colpita da una pallonata alla testa mentre faceva una tranquilla passeggiata; altre persone costrette a schivare bici anche elettriche che sfrecciavano sul percorso intorno alle torri, per non parlare dei soliti danneggiamenti alle giostrine, alle piante ed al lapidario romano. Lo scorso anno di questi stessi tempi alla cronaca sono balzati una serie di episodi di bullismo in Villa, di violente risse in pieno centro storico, di offese omofobe all'interno di locali. Il timore è che si stia aprendo una nuova stagione anche in tal senso.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA