Stop alla sosta selvaggia al cimitero si parcheggia soltanto nelle strisce blu

Domenica 31 Ottobre 2021
Stop alla sosta selvaggia al cimitero si parcheggia soltanto nelle strisce blu

Stretta anti abusivi, sia della sosta che della vendita ambulante, per il ponte di Ognissanti. Affluenza record al cimitero di Avellino e piano traffico incentrato principalmente sul sistema dei parcheggi. Dopo un anno e mezzo di pandemia, il capoluogo arriva all'appuntamento con la commemorazione dei defunti in un contesto in cui l'amministrazione comunale non ha ritenuto di dover prevedere dispositivi di regolamento dell'accesso ai due cimiteri avellinesi, di via Tedesco e Bellizzi. Entrambe le strutture, dall'1 a al 2 novembre, resteranno aperte fino alle 18:30. Dal 3 in poi si tornerà alla consueta chiusura alle 17:30. Nei giorni scorsi, il Comune ha ordinato alle imprese operanti nei due cimiteri di stoppare i cantieri e metterli in sicurezza, in vista dell'afflusso massiccio dei cittadini. Come detto, vi si accede regolarmente. Nessun controllo del Green pass all'interno, al netto dell'obbligo di tenere la mascherina già sancito dalla Regione. All'esterno valgono le disposizioni contenute nell'ordinanza emanata dalla Polizia municipale. Il vice comandante dei caschi bianchi, Domenico Sullo, ha previsto «una particolare disciplina del traffico nelle aree direttamente interessate dalla straordinari affluenza di pubblico».

Video

Dalle 7 alle 18:30, fino al 2 novembre, è stato istituito il divieto di sosta, con rimozione coatta su ambo i lati, in Parco della Rimembranza, dall'intersezione con via Tedesco, fino a quella con l'area di parcheggio dei cimitero, antistante il secondo ingresso. Vietato parcheggiare anche su entrambi i lati di viale Oberty, dall'intersezione con via Don Giovanni Festa al parcheggio dell'ingresso superiore. In pratica si potrà parcheggiare soltanto sulle strisce blu, servendosi dei parcometri di Acs. Questo nelle intenzioni della municipale rappresenta un deterrente contro i parcheggiatori abusivi. Controlli dei vigili sono stati disposti anche rispetto al fenomeno della vendita abusiva di fiori. Tema caldo vista la contingenza e i rincari già decisi. Resta comunque consentito ai fiorai ambulanti di esercitare la propria attività di vendita nel caso in cui siano stati autorizzati, con delibera di giunta, parcheggiandosi sul lato della carreggiata attiguo al cimitero. Ieri mattina, il battesimo del fuoco per l'ordinanza: traffico veicolare già intenso ma poche criticità e nessun furbetto. Un piano messo a punto negli anni scorsi e riproposto senza modifiche sostanziali. Vigli e personale dell'Acs pronti ad elevare le contravvenzioni.

Lavoratori in nero, chiuso un noto ristorante nel Napoletano

Anche se con un giallo che attiene alle sanzioni per la sosta scaduta o la mancata esibizione del tagliando sulle strisce blu, il Giudice di Pace ha appena contestato, su segnalazione dell'associazione Adoc, gli importi applicati dal Comune. I 42 euro di contravvenzione previsti da Palazzo di Città, infatti, non sarebbero a norma. L'importo corretto risulterebbe infatti di 27. Sarà un ponte denso di appuntamenti e celebrazioni. Infatti, il dispositivo per la regolamentazione del traffico tiene conto anche di questo. In vista della Festa nazionale delle forze armate, in programma martedì 4 novembre, via Matteotti resterà chiusa al traffico e alla sosta, dalle ore 8 di mattina, e come di consueto, sarà sospesa la circolazione a Corso Europa. Questa mattina, a Piazza Garibaldi, sarà invece inaugurata la cosiddetta «Panchina Europea». Per l'occasione è stato scelto l'arredo urbano antistante l'istituto «Regina Margherita». Su iniziativa dell'Unione europea, e alla presenza dell' amministrazione comunale, sarà dipinta con i colori e i simboli dell'Ue. Consueta nota stonata, all'ingresso principale del cimitero di Avellino, dove domani avrà luogo la solenne cerimonia religiosa alla presenza delle istituzioni civili e religiose, permane l'ormai storico cantiere sul quale aveva provato ad accendere i riflettori, in estate, la commissione Lavori pubblici. Anche quest'anno, la parte storica del cimitero non si presenta nelle condizioni migliori possibili.
m.s.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA