Sanità, De Luca in Irpinia:
«Ridurre tempi delle liste d'attesa»

«Lavorare sulle liste d'attesa. Non devono più esserci differenze tra ricchi e poveri per le prestazioni sanitarie. Possiamo fare salti di qualità importanti, ma se non si riducono i tempi per una visita o un esame, le persone non percepiranno mai i miglioramenti. Il problema è solo di carattere organizzativo». Il presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca, ha fatto tappa oggi in Irpinia. Nell'ambito del convegno sul piede diabetico presso l'azienda ospedaliera Moscati di Avellino sprona medici e personale sanitario: «Dobbiamo rientrare nelle medie nazionali per le liste d'attesa». Poi l'elogio al manager del Moscati, Angelo Percopo: «Sono balzato dalla sedia quando ho letto che qui si liquidano le fatture in 10 giorni».

In sala, il presidente del Consiglio regionale, Rosa D'Amelio, il presidente della Provincia, Domenico Gambacorta, i consiglieri regionali Francesco Todisco, Vincenzo Alaia e Maurizio Petracca, il direttore generale dell'Asl di Avellino, Maria Morgante. In chiusura, De Luca promette di difendere i Dea di II Livello sia in irpinia sia nel Sannio, «anche se è difficile perché a Roma ragionano solo sui numeri».
Sabato 7 Aprile 2018, 14:47 - Ultimo aggiornamento: 07-04-2018 20:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP