«Smog e tumori: è un olocausto»,
il dossier ambientalista di Avellino

di Flavio Coppola

Un dirompente grido d'allarme. Concentrazioni di smog quadruplicate rispetto a quelle censite dall'Arpac, un'incidenza di morti per cancro estremamente superiore a quella consegnata dall'Asl nel suo Registro tumori.

Non a caso, nello studio che misura la concentrazione delle polveri sottili ad Avellino e nella Valle del Sabato, realizzato dall'ingegnere meccanico Vincenzo Caprioli su input delle associazioni «Salviamo la Valle del Sabato» e «Isde Avellino», ricorrono espressioni drammatiche e per nulla filtrate quali «ecatombe» e «olocausto». Dossier che nelle intenzioni dei promotori sarà girato a Procura e Ministero dell'Ambiente attraverso il senatore M5s Ugo Grassi, uni politico intervenuto alla presentazione.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 17 Febbraio 2019, 13:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP