Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sparatoria durante i festeggiamenti
per la vittoria agli Europei, arriva la condanna

Venerdì 1 Luglio 2022
Sparatoria durante i festeggiamenti per la vittoria agli Europei, arriva la condanna

È stato condannato a 8 anni e 6 mesi di reclusione il giovane Vittorio Casanova, accusato insieme al padre Ciro (già condannato a 8 anni), di aver sparato all'indirizzo di tre persone la sera dei festeggiamenti per gli Europei di calcio dello scorso anno.

L'episodio si verificò in pieno centro città ad Avellino. Le tre vittime finirono in ospedale a causa delle ferite riportate. Oggi la sentenza del Tribunale per i Minori di Napoli nei confronti di Vittorio Casanova, nel frattempo divenuto maggiorenne, per l'ipotesi di reato di concorso in tentato omicidio plurimo. Il fatto avvenne mentre in strada c'erano centinaia di persone a festeggiare la vittoria degli azzurri. Padre e figli vennero arrestati dai carabinieri. 

Ultimo aggiornamento: 2 Luglio, 11:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA