Stalker scrive sui muri frasi oscene
contro una donna di Mirabella Eclano

Martedì 24 Agosto 2021 di Barbara Ciarcia
Stalker scrive sui muri frasi oscene contro una donna di Mirabella Eclano

Le scritte oscene ed esplicite campeggiano, a caratteri cubitali, sui muri sbrecciati lungo la strada provinciale che collega Calore di Mirabella Eclano a Taurasi. Impossibile non notarle. L'autore, o gli autori, della pasquinata paesana non hanno usato mezzi termini, e soprattutto non hanno fatto certo ricorso a un frasario elegante e cavalleresco, per ingiuriare o intimorire una donna del piccolo borgo adagiato sulle sponde omonime del maggiore corso d'acqua d'Irpinia. Ovviamente c'è sconcerto tra i residenti della frazione della cittadina del Medio Calore per l'inquietante accadimento. E i gossip si sprecano anche nel circondario. Chi ha vergato simili sconcezze lo ha fatto con lo scopo di svergognare pubblicamente una donna, accusata di condurre una vita troppo libertina e molto poco esemplare per una comunità piccola e morigerata. Qui con estrema facilità in barba alla privacy e alla dignità personale. Pertanto la vittima sta valutando azioni legali contro ignoti per tutelare e la sua sfera privata e gli equilibri familiari compromessi dall'ignobile pubblicità apparsa nottetempo sulle cantonate di Calore. 

Video

Chiunque sia passato di là nelle ultime ore è stato attratto, inevitabilmente, da quei messaggi scurrili verniciati sulle facciate di alcune abitazioni abbandonate alla periferia del centro abitato. «È un'azione che va assolutamente condannata - ha esclamato un commerciante del posto - Non è affatto una bravata, ma una autentica vigliaccata nei confronti di una persona che adesso dovrà difendere la sua onorabilità». È unanime lo sdegno nella comunità di Calore di Mirabella Eclano e la solidarietà verso la giovane donna ingiuriata con epiteti a dir poco villani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA