Avellino, una casa al giorno
per sfidare la crisi

di Antonello Plati

Segno più per il mercato immobiliare in città. Ad Avellino si vende quasi una casa al giorno. Infatti, stando all'ultima elaborazione dell'Ufficio studi del gruppo Tecnocasa sui dati forniti dall'Agenzia dell'Entrate, da gennaio a settembre dell'anno scorso nel solo capoluogo si sono registrate 260 compravendite, con un aumento del 5,7 per cento rispetto allo stesso periodo del 2017 quando gli appartamenti venduti erano stati 245.

Un risultato incoraggiante ma inferiore rispetto al valore nazionale riferito ai comuni non capoluogo di Regione (che si attesta al 6,2 per cento) e ancora molto al di sotto dell'andamento pre-crisi: fino al 2007, ad Avellino, la media era di oltre 2 compravendite al giorno. Quelle più richieste sono le abitazioni tra gli 80 e i 100 metri quadrati, meglio se di recente costruzione o comunque ristrutturate e adeguate a tutti gli standard di efficientamento energetico. I prezzi vanno dai 950 euro al metro quadro di una zona come via Guarini fino ai 3000 del Corso. Ad occuparle nuclei familiari di 3, al massimo 4 persone, ulteriore conferma del calo demografico che qui come altrove segna in negativo il rapporto tra nascite e decessi con l'età media della popolazione che cresce in modo preoccupante.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 18 Febbraio 2019, 10:17 - Ultimo aggiornamento: 18-02-2019 11:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP