Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Usura ed estorsioni ai commercianti:
due arresti e due denunce

Venerdì 1 Luglio 2022
Usura ed estorsioni ai commercianti: due arresti e due denunce

Sono accusati di essere estorsori e usurai: in manette due persone di Montoro. A seguito di un'articolata attività d'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Avellino, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Avellino hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di applicazione di misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal gip del Tribunale irpino, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di un 64 enne e un 29 enne di Montoro.

A loro carico sono stati raccolti gravi indizi di colpevolezza relativamente ai delitti di usura ed estorsione continuate, realizzate da più persone in concorso. Le indagini, iniziate nel maggio del 2020, hanno consentito di tracciare un grave quadro indiziario a carico dei destinatari del provvedimento cautelare. Nella loro rete sarebbero finiti due commercianti di Manocalzati e Atripalda. Gli indagati, approfittando dello stato di bisogno economico dei denuncianti, avevano imposto tassi di interesse usurari dal 10 al 20% mensili, costringendo i debitori, dietro minacce verbali e aggressioni fisiche, a restituire talvolta il rateo mensile con l'aggiunta di ulteriori importi. Due ulteriori complici dei destinatari della misura sono stati deferiti in stato di libertà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA