Alcol prodotto nell'opificio abusivo:
blitz e quattro denunce a Faicchio

Venerdì 2 Aprile 2021
finanza

Un opificio abusivo per la produzione di alcolici è stato scoperto e sequestrato dalla Guardia di finanza. Quattro le persone denunciate a Faicchio, migliaia le bottiglie di alcol denaturato pronte per essere immesse sul mercato fuori da ogni controllo eludendo anche i pagamenti di Iva e tasse. Il blitz è stato effettuato dal militari della tenenza di Solopaca, coordinati dal comando provinciale di Benevento. Si tratta di un’operazione di polizia giudiziaria, finalizzata al contrasto del traffico illecito di prodotti alcolici. Il sito scoperto era attrezzato per lo stoccaggio, lo sbiancamento e l’imbottigliamento di alcool di contrabbando da destinare al mercato alimentare. 
Oltre all’impianto produttivo abusivo sono stati trovati e sequestrati 45.085 litri di alcool denaturato, sostanza decolorante, un autocarro e vari attrezzi utilizzati per il confezionamento dei prodotti. A insospettire i finanzieri il carico di pedane su un autocarro di pedane con cubi da mille litri di liquido bianco in un’azienda vitivinicola. Immediati i controlli che hanno consentito di appurare che le operazioni di stoccaggio e caricamento erano effettuate in modo del tutto clandestino. 

 

Ultimo aggiornamento: 3 Aprile, 13:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA