Benevento, ecco il Perugia per il match verità

buonaiuto
di Luigi Trusio

BENEVENTO - Il fato a volte è più beffardo di quanto si possa immaginare. Cristian Bucchi si gioca la panchina proprio contro la sua ex squadra, quella che condusse ai playoff e che fu eliminata in semifinale dal Benevento, che poi salì in A dalla porta secondaria. Destini incrociati per lui e per il tecnico degli umbri, Alessandro Nesta: quando Bucchi sembrava potersi ingoiare d’un sorso il campionato al timone dei giallorossi, forte dei 10 punti conquistati nelle prime 4 gare, il collega arrancava a quota 5 in 5 partite (i sanniti avevano riposato nel frattempo) dopo l’imbarcata di Palermo, la sconfitta interna col Carpi e il sofferto pari di Cosenza. Probabilmente, se avesse perso in Calabria, Santopadre gli avrebbe dato il benservito. Ora la situazione si è capovolta: Nesta è reduce da tra successi di fila che hanno proiettato il Perugia in zona spareggi, mentre Bucchi nelle ultime 7 uscite ha collezionato solo 7 punti, peraltro vincendo di misura contro il derelitto Livorno e con grande fatica contro una Cremonese mai doma. 
Sabato 24 Novembre 2018, 09:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP