Caso concorsi, il M5S: inopportuno partecipare

Criticata la scelta di partecipare alla selezione "mentre si ricoprono ruoli istituzionali nella pubblica amministrazione".

La Rocca dei Rettori, sede della Provincia di Benevento
La Rocca dei Rettori, sede della Provincia di Benevento
Sabato 18 Novembre 2023, 20:06
2 Minuti di Lettura

Concorsi alla Provincia, il coordinamento provinciale del Movimento 5 Stelle esprime rammarico «nel riscontrare che purtroppo, la politica continua a dare esempi di assoluta distanza rispetto alle vere difficoltà dei cittadini. Come evidenziato da più parti,  su 6 concorsi per 12 assunzioni messi a bando dall'ente, 5 vincitori risultano sindaci, assessori e amministratori. Spiace e lascia l'amaro in bocca vedere che la nostra provincia si “contraddistingua” per una simile concentrazione di bravura e competenze mentre continua spopolarsi, restando impotente nel vedere tanti giovani costretti ad andare via ed a spendere le capacità acquisite in altre realtà».

«Noi non dubitiamo - tiene a sottolineare il Movimento - della bravura e dei meriti dei vincitori, ci mancherebbe, ma abbiamo il dovere di sottolineare l'inopportunita di partecipare a concorsi che si espletano sul proprio territorio, nel mentre si ricoprono ruoli istituzionali nella pubblica amministrazione. Sappiamo quanto sia difficile oggi essere amministratori e, allo stesso tempo, purtroppo vediamo con quale disinvoltura a livello nazionale la politica riesca sempre a trovare ruoli e poltrone per i  propri familiari e sodali».

«Pertanto - prosegue il coordinamento provinciale - non abbiamo alcuna intenzione di speculare politicamente sulla vicenda in questione; la valutazione politica di questa vicenda spetta ai cittadini che sono chiamati a scegliere e giudicare i propri eletti. Ecco perché come la storia ci insegna l'opportunità politica appare una questione dirimente dell'agire pubblico. Come la moglie di Cesare, la politica non deve solo essere onesta ma anche sembrarlo». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA