Al «Fatebenefratelli» chirurgia oncologica innovativa

Il paziente operato dall'equipe diretta dal primario Alessandro Arturi è stato dimesso dopo tre giorni

Un momento del complesso intervento
Un momento del complesso intervento
Sabato 28 Ottobre 2023, 19:38
2 Minuti di Lettura

Chirurgia oncologica d'avanguardia al «Fatebenefratelli» di Benevento. L'equipe di chirurgia diretta dal primario  Alessandro Arturi, ha eseguito una resezione epatica laparoscopica su un paziente 70enne che aveva precedentemente subito un intervento chirurgico tradizionale per un adenocarcinoma del colon con metastasi epatiche. «La procedura – ha spiegato il  Arturi - è stata realizzata con successo con il paziente dimesso il terzo giorno post-operatorio». Questo grazie anche al protocollo di preparazione pre-operatoria Eras (Enhanced Recovery After Surgery) che ha l'obiettivo di migliorare il recupero post-operatorio e ridurre la durata dell'ospedalizzazione.

Il paziente operato, infatti, ha ripreso a nutrirsi regolarmente già il giorno successivo all'intervento. «La scelta di eseguire la resezione epatica in modo laparoscopico – ha concluso il primario Arturi - aggiunge ulteriore complessità all'intero processo, ma offre vantaggi significativi in termini di recupero e degenza ridotta. Un grazie particolare al Superiore del Fatebenefratelli di Benevento Fra Lorenzo Gamos, alle direzioni sanitaria ed amministrativa per il supporto quotidiano grazie al quale è possibile qualificare di giorno in giorno le prestazioni medico-sanitarie rendendole più performanti a vantaggio dei pazienti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA