Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

CORONAVIRUS

Benevento, mercato di Santa Colomba:
«Svolta con l'orario continuato»

Lunedì 22 Novembre 2021 di Antonio Martone
Benevento, mercato di Santa Colomba: «Svolta con l'orario continuato»

Un prezioso aiuto a livello di vendite per gli ambulanti sanniti, per fronteggiare il momento critico sta arrivando dallo svolgimento dei mercati prolungati, varati a livello sperimentale nei mesi scorsi dall'ex assessore al commercio Martignetti e opportunamente promulgati dal nuovo responsabile Luigi Ambrosone. Sabato a Santa Colomba c'è stato l'orario continuato dalla prima mattina fino alle 18 e i risultati, malgrado il freddo e l'umidità, sono stati nettamente migliori rispetto alle altre settimane. La nuova soluzione che ormai non si può più definire sperimentale, piace sia ai clienti che hanno più tempo a disposizione per curiosare e acquistare che ai commercianti stessi, anche se richiede maggiore impegno, lavoro, spese e sacrifici.

Proprio alla luce di questa nuova situazione, un folto gruppo di ambulanti ha intenzione di preparare un dettagliato documento da presentare all'amministrazione comunale per chiedere, quantomeno nella primavera avanzata e in estate, lo svolgimento del mercato regionale e di quelli rionali con orari prolungati in maniera periodica e non come avviene adesso (una volta al mese a Santa Colomba) e ogni tre settimane a piazza Risorgimento.

A gennaio la questione sarà affrontata concretamente attraverso le associazioni di categoria. «La prima volta che abbiamo fatto il mercato del sabato fino a sera dice Isidoro Miranda era un periodo semi-estivo e c'è stato un autentico boom di vendite, con presenze record mai viste prima, la seconda volta pioveva e c'erano altri eventi è andata meno bene, sabato scorso, infine, nonostante non ci fossero le condizioni climatiche ideali è andata benino. È evidente che questa novità piace e, una volta radicata, porterà una svolta nel nostro settore. Il mercato diventerà un posto per fare shopping e radunarsi anche post pranzo. Soprattutto nei periodi estivi potremmo registrare grossi risultati. Un argomento che affronteremo sperando di trovare la collaborazione del neo assessore Ambrosone».

Video

Intanto, già dopodomani, mercoledì, ci sarà il Black Friday anticipato degli ambulanti al mercato di piazza Risorgimento con orario continuato fino alle 20, a conferma del fatto che questa formula è ormai considerata quella maggiormente attrattativa. Una semi-rivoluzione che costituisce una delle soluzioni per fronteggiare la concorrenza e adeguarsi alle nuove esigenze dell'utenza.

«Sicuramente - dice il presidente degli Ambulanti di Benevento, Antonio Caruso - non si può attuare quotidianamente, ma iniziare ad abituare i nostri clienti all'orario prolungato aiuterebbe a uscire da una fase difficile che anche dopo il Covid è continuata, nonostante i nostri mercati sono all'aperto ed in totale sicurezza».

Pompeo Marinazzo che proprio la scorsa settimana è stato rieletto presidente dell'Anva Confesercenti del Sannio alla presenza del coordinatore regionale e dello stesso assessore Ambrosone, con Isidoro Miranda nominato suo vice, è intenzionato a portare avanti nel nuovo anno una serie di richieste e proposte per migliorare la situazione generale. «La nostra esigenza prioritaria è di dare un nuovo appeal ai mercati, sia quelli rionali che regionale. L'orario prolungato, è innegabile, ha dato una scossa, premesso che vanno meglio rifiniti alcuni aspetti gestionali ed organizzativi. Probabilmente durante l'inverno farlo una volta al mese come adesso con una adeguata pubblicizzazione, mentre in estate renderlo un appuntamento fisso come avviene nei centri balneari o turistici. Sarà uno dei punti fermi, unitamente alla destinazione di un'area permanente per il mercato regionale. Premesso che io per primo sono tifoso del Benevento-calcio, non possiamo essere penalizzati dalla riduzione dell'orario di vendita quando il sabato ci sono le gare casalinghe. Sabato prossimo, ad esempio, saremo costretti a smontare le bancarelle alle 11, proprio nel cuore delle vendite. Serve una decisa accelerata per la creazione del nuovo mercato già individuato a via Rivellini». Tra l'altro, di concerto con il Comune, bisognerà anche decidere se istituire o meno un nuovo mercato rionale al rione Ferrovia.

Ultimo aggiornamento: 19:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA